Pubblicato: ven, 23 Mag , 2014

Guarnotta: non è importante l’antimafia parolaia, siamo qui per Giovanni e Paolo

Il presidente del tribunale di Palermo ha espresso il suo giudizio sulla polemica tra il giurista Fiandaca e il Pm Nino Di Matteo

 

In occasione delle commemorazioni per la strage di Capaci, Leonardo Guarnotta che fu membro del pool antimafia coordinato dal giudice Antonino Caponnetto, ha spiegato come le polemiche tra, il giurista e candidato del Pd alle elezioni europee Fiandaca e il Pm impegnato nel processo sulla trattativa stato-mafia Nino Di Matteo, siano «Fuori luogo nel giorno in cui ricordiamo Giovanni e Paolo» «Io spero soltanto che – ha proseguito Guarnotta – polemiche del genere non abbiano più a ripetersi, perché tirare per la giacchetta Giovanni e Paolo significa non comprendere il loro sacrificio e significa farli morire una seconda volta».

In riferimento all’attuale periodo di forte tensione politica e sociale, che ricorda per certi versi quello che precorse le stragi del 92, con il riemergere della sigla Falange Armata oscura sigla legata alle stragi più oscure di questo Paese, Guarnotta ha affermato«Non so se questa sia una strategia della tensione, o ci sia qualcosa di vero, l’importante è che lo stato difenda questi colleghi impegnati nel contrasto della criminalità organizzata, sarebbe grave se ci fosse un’altra stagione stragista».

 

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Video

Service Unavailable.