Pubblicato: dom, 24 Nov , 2013

Mobilitazione sindacati contro la violenza sulle donne

Cgil, Cisl e Uil scendono in piazza il 25 novembre per la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”

violenza_donne_215280664Nella “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, a un anno dalla Proposta di Intesa Unitaria che individua nella contrattazione collettiva di secondo livello lo strumento per concretizzare misure legislative, culturali e contrattuali capaci di contrastare la violenza in casa e sul lavoro Cgil, Cisl e Uil dicono con forza NO alla violenza.

«Perché la violenza perpetrata ai danni delle donne – si legge in una nota congiunta – non può trovare giustificazione alcuna in nome dell’onore, dell’amore, delle ideologie, delle credenze religiose e culturali. Perché tutte le forme di violenza usate sulle donne, incluse le mutilazioni genitali o sessuali e i matrimoni forzati, creano condizioni di profondo squilibrio nei rapporti tra uomini e donne e grave discriminazione per le donne sia nella società che nella famiglia. Perché la violenza sulle lavoratrici nei luoghi di lavoro, che si può manifestare in forme diverse, viene spesso sottovalutata e taciuta, ma soprattutto in tempi di crisi espone le donne ad un maggiore rischio di esclusione, ghettizzazione e vulnerabilità. Perché la violenza contro le donne è innanzitutto la negazione della loro libertà».

È a difesa dei diritti umani e a tutela della dignità delle donne, delle lavoratrici, delle pensionate e dell’intera società che, in tutta Italia  Cgil, Cisl e Uil si mobilitano il 25 novembre.

«Le statistiche – scrivono i segretari confederali Liliana Ocmin e Paolo Mezzio – mostrano che tra il 2000 e il 2011 il cosiddetto femminicidio conta 2.061 donne che hanno perso la vita di cui il 70.8% in ambito familiare; nello stesso periodo sono invece 140 i minori (78% bambine). Donne di tutte le età e bambine uccise, violentate e maltrattate e nella maggioranza dei casi dai propri familiari-partners che avevano l’obbligo di proteggerle e dicevano di amarle».

Pertanto, «per dire no contro ogni forma di violenza sulle donne e sui minori, lunedì 25 è indetta una mobilitazione nazionale, chiamando tutte le strutture ad attivarsi nei propri territori con azioni specifiche di sensibilizzazione».

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

17 settembre 2018, Commenti disabilitati su Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

11 settembre 2018, Commenti disabilitati su Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

Destra estrema

30 agosto 2018, Commenti disabilitati su Destra estrema

Diciotti: una vicenda vergognosa

24 agosto 2018, Commenti disabilitati su Diciotti: una vicenda vergognosa

Riace: un modello di accoglienza

13 agosto 2018, Commenti disabilitati su Riace: un modello di accoglienza

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.