Pubblicato: ven, 28 Giu , 2013

Inflazione: a giugno +0,3%

A giugno 2013, secondo i dati provvisori, l’indice nazionale dei prezzi al consumo aumenta dello 0,3% rispetto a giugno.

 

 

NEWS_146203L’indice dei prezzi al consumo, secondo quanto rilevato dall’Istat, è aumentato dello 0,3% rispetto al mese precedente e dell’1,2% nei confronti di giugno 2012. La lieve accelerazione dell’inflazione a giugno è da attribuire alla ripresa dei prezzi dei beni energetici non regolamentati, che crescono su base mensile dello 0,6%, mostrando una chiara attenuazione della flessione su base annua (-1,7%, da -4,8% di maggio). All’aumento congiunturale dell’indice generale contribuiscono anche i rialzi mensili dei prezzi degli alimentari non lavorati +1,4% e dei servizi relativi ai trasporti +0,7%, sui quali incidono, in parte, fattori di natura stagionale. L’inflazione acquisita per il 2013 si attesta all’1,1%.

A giugno l’inflazione di fondo, calcolata al netto dei beni energetici e degli alimentari freschi, si attesta in calo all’1,2%, quando a maggio era +1,3%. Al netto dei soli beni energetici, la crescita tendenziale dell’indice dei prezzi al consumo si porta all’1,3%, rispetto all’1,5% del mese precedente. Rispetto a giugno 2012, il tasso di crescita dei prezzi dei beni sale allo 0,9%, dallo 0,8% di maggio, tuttavia quello dei prezzi dei servizi scende all’1,6%, quando era +1,7% nel mese precedente. Sulla scorta di ciò, il differenziale inflazionistico tra servizi e beni si riduce di due decimi di punto percentuale rispetto al mese precedente. I prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori salgono dello 0,4% su base mensile e crescono dell’1,7% su base annua (dall’1,5% di maggio).

Secondo il nostro Istituto nazionale di statistica, l’indice armonizzato dei prezzi al consumo aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,4% su base annua, in accelerazione di un decimo di punto percentuale rispetto a maggio, quando era +1,3%.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Video

Service Unavailable.