Pubblicato: sab, 28 Dic , 2019

Capodanno a Roma, al teatro Vascello, si brinda con Rezza-Mastrella.

L’arte contemporanea ed il gioco a teatro con Antonio Rezza e le sue performance Bahamuth (31 dicembre) ed Anelante (dal 3 al 5 gennaio) a Roma, in scena al teatro Vascello.

     Respirare con l’attore in scena, ridere insieme, quando lui ansima,  in un teatro affollato anche di giovani e non capire subito il perché, è l’esperienza  unica che il teatro del performer Antonio Rezza, in coppia  dal 1991 con l’artista Flavia Mastrella, ancora oggi, regala al pubblico del teatro Vascello di Roma, che ogni anno non manca l’appuntamento con questa forma di arte contemporanea.

Ho scoperto così, proprio ieri, a pochi giorni dalla fine dell’anno 2019 che lo spettacolo o, meglio, l’installazione  Bahamuth,  con cui il teatro Vascello di Roma festeggerà la notte di Capodanno, non ha perso ancora lo smalto e l’attualità, dal suo debutto nel  lontano 2006.  Tutto questo accade perché il teatro di Rezza e Mastrella non ha una storia, né attori e non è interpretazione di stati d’animo,  ma una macchina vivente perfetta, una creatura umana e biomeccanica: le scenografie ovvero le installazioni pastello, allegre e colorate fanno parte della macchina-corpo di Rezza, che agisce e che si muove ed emette suoni e voci, incomprensibili ma terribilmente universali. Una rappresentazione che provoca il pubblico, senza dargli scampo con il suo linguaggio feroce, ma comico, perché energico e reazionario. Il pubblico fa parte del tutto ed è chiamato ad entrare nella performance con la sua energia riattivata  dal palco, che così si espande ed invade lo spazio. Il geniale ed incomprensibile Rezza diventa così il bambino cattivo e giocoso con cui si entra in sintonia perché ci assomiglia terribilmente e  proprio nel momento in cui ci lasciamo andare e decidiamo davvero  di evadere dalle nostre maschere abituali, godiamo semplicemente di ciò che siamo.

Antichi istinti ed ancestrali ricordi gutturali, intonazioni e frasari dialettali delle nostre terre natie, ognuno come sa, pulsioni sessuali  agite e  carnalità della materia, tutto questo entra nello spazio habitat di Rezza-Mastrella, anche volando apparentemente  basso, ma  senza predicozzi  o filosofie, senza testo apparente, bensì con uno studio meticoloso di tutto. Antonio Rezza diventa così il nostro performer-eroe contemporaneo,  perché ci prende in giro e ci sfotte perbene. Irride noi ed il nostro linguaggio, svuotandolo della astrusa logica verbale e restituendolo al suo suono, più o meno  piacevole, vario, sfumato, comprensibilissimo da tutti.  Bahamuth mi è piaciuto e non so ancora bene il perché, però piace a molti e quindi siamo in tanti  a non saperlo per certo.  Tuttavia, so che è il secondo spettacolo della trilogia portata al teatro Vascello quest’anno,  per le feste di Natale, sarà seguito ,dal 3 al 5 gennaio,  da Anelante.  Bahamuth,  non è una storia in senso classico, quanto una manifestazione dell’essenza del dittatore che nella vita di ogni giorno e nella dinamica sociale può assumere varie forme e può essere denominato in vari modi: chiunque di noi può rivedersi nelle diverse voci e negli stereotipi del padrone, del tiranno, del  marito, del genitore, dello zio, della moglie di Porfirio. Un carosello di identità o meglio di noi, di ognuno,  che suona e risuona per pochi secondi, voci ripetute ad intervalli martellanti e poi sincopi. Uno spazio, quello del  teatro immaginario di Rezza-Mastrella  molto fisico e dinamico, che non può annoiare ed, infatti, dura negli anni, ed il loro  genio  conquista premi (leone d oro alla carriera nel 2018) e richiama sempre pubblico come una calamita, perché, come Rezza sa bene l’energia è vitale e quando il performer sul palco restituisce le vibrazioni, l’adrenalina sale ed il pubblico reagisce con la risata e l’applauso, che permettono a Rezza di respirare ed il movimento biomeccanico si compie. Come farete quando lo spettacolo  sarà finito e l’adrenalina calerà? Chiede con tono di sfida Antonio Rezza  al suo pubblico, festoso ed affettuoso che non vorrebbe  lasciarlo più. Ed è proprio così, ha ragione l’irriverente Rezza, nessuno vuole che la festa finisca.  Però, la notizia c’ è, perché  la storia continua, l’appuntamento è già preso, tra un anno esatto,  con un nuovo spettacolo, proprio qui al teatro Vascello. E’ in preparazione a Nettuno e per chi lo vorrà si  potrà assistere alle prove, scrivendo sulla pagina Fb Rezzamastrella.  Spettacoli intransigenti frutto degli abusi subiti, delle censure bianche a cui Rezza-Mastrella hanno resistito grazie al carattere più che al talento. Applausi, dunque e tanti al teatro indipendente, ma non dovrebbe andare così, l’artista ha bisogno di spazio e di sostegno, ricordiamocelo tutti. Evviva il teatro.

 

Di

- Direttrice responsabile della testata giornalistica 100 Passi. Giornalista esperta in nuovi diritti, salute e sanità. Appassionata di cinema e di buone letture. Membro eletto del Collegio dei Probiviri della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Tu gratta, che a vincere sono i venditori

20 luglio 2020, Commenti disabilitati su Tu gratta, che a vincere sono i venditori

19 luglio 2020 ricordando Paolo Borsellino.

17 luglio 2020, Commenti disabilitati su 19 luglio 2020 ricordando Paolo Borsellino.

Via delle Sinistre Oscure.

13 luglio 2020, Commenti disabilitati su Via delle Sinistre Oscure.

Ordine dei Giornalisti: radiazione di Vittorio Feltri.

10 luglio 2020, Commenti disabilitati su Ordine dei Giornalisti: radiazione di Vittorio Feltri.

Esami di maturità 2020: ma per chi?

20 giugno 2020, Commenti disabilitati su Esami di maturità 2020: ma per chi?

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 2: parser error : AttValue: " or ' expected in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: <html lang=en> in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 2: parser error : attributes construct error in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: <html lang=en> in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 2: parser error : Couldn't find end of Start Tag html line 2 in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: <html lang=en> in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 2: parser error : Extra content at the end of the document in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: <html lang=en> in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.