Pubblicato: sab, 10 Ott , 2015

Si intensificano i raid russi in Siria.

Mosca potrebbe accogliere la proposta di un’azione comune anti-Isis formulata dal Pentagono.

aereorussoL’Osservatorio siriano per i diritti umani ha reso noto che un’intensa ondata di pesanti bombardamenti di aerei russi, effettuati con missili terra-terra,si è abbattuta sulla provincia siriana di Hama e sulle zone limitrofe e nella vicina provincia di Idlib, nell’ovest del Paese. Secondo lo stesso ministro della Difesa russo, Serghiei Shoigu, oltre all’aviazione sono state impiegate le navi della flotta dislocata nel mar Caspio. Dunque missili con una gittata di 1500 km, attendibilmente non tanto precisi. E’ molto probabile abbiano provocato ancora stragi tra i civili.

Contemporaneamente ai raid russi e con il loro appoggio è in corso un attacco via terra da parte dell’esercito lealista, fedele ad Assad, contro le postazioni dei ribelli.

Secondo l’Osservatorio e i media internazionali sono state colpite le città di Kafr Zita, Kafr Nabudah, al Sayyad, mentre nella provincia di Idlib le città di Shaykhun e Alhbit. La gran parte della provincia di Idlib è controllata da un’alleanza di ribelli, composta dal Fronte Nusra, gruppo legato ad al-Qaeda, e altre fazioni islamiste.

L’obiettivo russo non è quindi solo l’Isis, ma aiutare Assad contro i ribelli, usando come prassi delle potenze lo strumento dei bombardamenti che offendono e terrorizzano le popolazioni inermi.

Intanto il portavoce del dicastero della Difesa russo, Igor Konashenkov, ha dichiarato che Mosca potrebbe accogliere la proposta del Pentagono statunitense sul coordinamento nella lotta allo Stato islamico, rivelando che la Russia ha valutato la proposta e che resterebbero da decidere e definire i dettagli tecnici.

Sulla partecipazione all’intervento anti-Isis in Iraq da parte dell’Italia, mentre Roberta Pinotti, ministro della Difesa dichiara che si stanno “valutando nuovi ulteriori ruoli per i nostri aerei”, Paolo Gentiloni, ministro degli Esteri dice che non è in campo “nessuna nuova decisione sull’utilizzo dei tornado italiani”. Come al solito la trasparenza e l’unità di vedute delle fonti governative sono massime.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Sistema carceri superato, la rieducazione passa anche tramite il lavoro.

22 ottobre 2017, Commenti disabilitati su Sistema carceri superato, la rieducazione passa anche tramite il lavoro.

Laterina : un bel castello medievale

19 ottobre 2017, Commenti disabilitati su Laterina : un bel castello medievale

Da Rete 100 passi al Giornale di Sicilia

17 ottobre 2017, Commenti disabilitati su Da Rete 100 passi al Giornale di Sicilia

Pergine Valdarno: un Comune a vocazione agricola.

17 ottobre 2017, Commenti disabilitati su Pergine Valdarno: un Comune a vocazione agricola.

Vittime di un sistema di gestione dei rifiuti che non risolve

14 ottobre 2017, Commenti disabilitati su Vittime di un sistema di gestione dei rifiuti che non risolve

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.