Pubblicato: ven, 14 Feb , 2014

La staffetta, il governo secondo Matteo

Oggi Letta da Napolitano per le dimissioni, il toscano sarà il suo sostituto

Renzi LettaContro ogni premessa, contro ogni ‘#enricostaisereno’ Renzi ed il Pd sfiduciano Letta in direzione. Ma Renzi, a colloquio con Napolitano, non avrebbe forse voluto fare il premier ma ecco qui la ‘staffetta’, degna del miglior Valcareggi con Mazzola e Rivera. Le cose sono due: o ha cambiato idea, volendo fare un colpo di mano sfiduciando Letta (oggi al suo ultimo Cdm) per la bramosia della poltrona per fare la legge elettorale ed andare al voto, o – più presumibilmente – Napolitano stesso ha consigliato al sindaco di Firenze di prendere le redini del governo per continuare la legislatura ed andare alle elezioni più avanti quando (e se) avrà più consenso popolare. Fermo restando che questa mossa non ha creato buonumore nel mondo politico, soprattutto nell’area di sinistra  interna al Pd (vedi Civati: “Cosa cambia?”). Via Enrico Letta, inadatto al ‘radicale cambiamento’, ecco Renzi I (fino al 2018?) che ha cominciato il suo intervento in direzione in lieve ritardo: “Sms da Mentana. ‘Aspetta per iniziare perché c’è lo spot pubblicitario a La7’.” Due ex Margherita in una staffetta al governo (con il centrodestra) nonché maggiori esponenti del più grande partito di centrosinistra. Berlinguer ti voglio bene. “Non accetterò nessun premio di consolazione, deve emergere il marcio in questa operazione” ha tuonato polemicamente Letta, in vista di un possibile incarico agli Esteri (su proposta di Tabacci nell’incontro con Renzi). Voci di corridoio: Baricco alla cultura, Boldrini ministro (giustizia?) e Franceschini presidente della Camera. La notizia certa è che si libera un posto come sindaco di Firenze.

Intanto Scelta Civica è entusiasta mentre Alfano (Ncd) tuona: “Dissapori all’interno del Pd. Che non sia un governo di centrosinistra”, molti rispondono che con Renzi questo pericolo dovrebbe essere abbondantemente scampato, ironizzano da sinistra. “Se si fanno grandi cose si può continuare altrimenti meglio il voto”. Adesso si andrebbe a votare con un proporzionale con preferenze senza premio di maggioranza; in questo trambusto si aspettano le logiche reazioni dell’opposizione da Sel a, soprattutto, M5S.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Progetto segni: tante voci per riflettere.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Progetto segni: tante voci per riflettere.

I costi della Chiesa Cattolica.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su I costi della Chiesa Cattolica.

Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

15 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

Calabria – Veneto filo diretto

5 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Calabria – Veneto filo diretto

ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

27 settembre 2021, Commenti disabilitati su ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

Video

Service Unavailable.