Pubblicato: mar, 11 Mar , 2014

La Crimea si dichiara indipendente

Il Parlamento regionale  ha votato a favore dell’indipendenza della penisola 

ucraina“Noi deputati della Crimea e di Sebastopoli, in virtù delle norme internazionali e del parere consultivo della Corte internazionale di giustizia dell’Onu sulla dichiarazione d’indipendenza del Kosovo del 22/07/10, abbiamo deciso che se verrà approvato il referendum del 16 marzo, nascerà la Repubblica di Crimea che sarà uno Stato della Federazione russa.” E’ quanto si legge nella dichiarazione approvata questa mattina dal Parlamento della Crimea. Questa mattina infatti, con 78 voti favorevoli su 81 presenti il Consiglio Supremo di Crimea ha sancito l’indipendenza della penisola dall’Ucraina.  Nel documento si  precisa che la Crimea diventerà uno stato indipendente  se nel referendum previsto per domenica prossima, i residenti si esprimeranno a favore dell’annessione alla Russia. Immediata la risposta del governo di  Kiev che dichiara illegale tale decisione. Yanukovich in conferenza stampa a Rostov rivendicando di essere ancora l’unico presidente ucraino nonché capo delle Forze Armate, ritiene che le prossime elezioni presidenziali previste per maggio siano assolutamente illegittime. L’ex presidente ha anche dichiarato che « Le nuove autorità ucraine vogliono scatenare una guerra civile e intendono dare le armi in mano a militanti».  Come prevedibile Mosca in una nota del ministero degli Esteri, reputa  la dichiarazione d’indipendenza della Crimea come ” assolutamente legittima”. Il ministero ha anche fatto sapere che la Russia “rispetterà totalmente il risultato della libera manifestazione della volontà dei popoli di Crimea nel corso del referendum al quale sono invitati anche gli osservatori dell’Osce”. Nel frattempo i voli per Kiev sono stati cancellati e sono stati rafforzati controlli e misure di sicurezza.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Video

Service Unavailable.