Pubblicato: mer, 26 Feb , 2014

Il ritorno alla Camera di Bersani “Qui per abbracciare Enrico Letta”

In occasione del voto di fiducia al governo Renzi, l’ex segretario è tornato sulla scena politica dopo il malore dello scorso gennaio “Matteo pecca di umiltà ma sono qui per aiutarlo”
 
Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani

Incassata nella notte precedente la fiducia al Senato, ieri per Matteo Renzi ed il suo governo è stato il turno della Camera dei Deputati.

Una mera formalità, visti i rapporti di forza presenti a Montecitorio con la schiacciante maggioranza di deputati democratici, che ha spostato l’attenzione dalla presenza del neo presidente del consiglio al ritorno in aula per la prima volta dal malore che lo colpì lo scorso gennaio di Pier Luigi Bersani.

Ad accogliere l’ex segretario Pd ci ha pensato la Presidente Boldrini seguita dall’applauso scrosciante e dalla standing ovation dell’emiciclo eccetto i 5 Stelle. Anche Renzi gli rende omaggio durante il suo intervento in aula: «Il fatto che oggi Bersani sia qui avendo idee spesso diverse da me, è il segno di uno stile e di un rispetto non solo personale ma anche politico. Siamo il Pd».

Ma il voto di fiducia per Bersani è solo un dovere secondario. Arrivando tra i banchi destinati al Pd, l’ex segretario ha confidato ai suoi colleghi di essere venuto per abbracciare Enrico Letta «Ma non è ancora arrivato?» si chiede. No, l’ex premier sarebbe arrivato dopo una ventina di minuti, e salutato freddamente Delrio, si è subito diretto a salutare Bersani. Un lungo e caloroso abbraccio accompagnato dagli applausi di Montecitorio e dello stesso Renzi. Poi su twitter Letta ha destinato il suo saluto pubblico: «Dal 5 gennaio speravo di vivere questo momento. Bentornato Pierluigi!».

Dopo aver diligentemente votato, Bersani uscendo dall’aula ha commentato il suo ritorno: «Io sono qui per fare il mio doppio dovere: votare la fiducia e abbracciare Enrico Letta» senza risparmiare dichiarazioni su Renzi usando il bastone e la carota: «Matteo pecca di umiltà ma ha bisogno d’aiuto e, quando saranno chiari alcuni obiettivi, io starò qui a fare il mio dovere per aiutarlo. Il Pd reggerà. Da domani gli italiani vorranno misurare lo spread tra parole e fatti».

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

25 novembre 2023, Commenti disabilitati su Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

24 novembre 2023, Commenti disabilitati su Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

Video

Service Unavailable.