Pubblicato: mar, 20 Mag , 2014

Esercito thailandese proclama la legge marziale

I militari assicurano : «Non è un colpo di Stato»

In seguito agli scontri tra sostenitori e oppositori del governo verificatisi nelle ultime settimane  l’esercito ha deciso di prendere il controllo del paese. I militari hanno annunciato questa notte di voler applicare la legge marziale, negando comunque che si tratti di un colpo di Stato. Nel frattempo però il capo dell’esercito ha decretato la censura dei media. Secondo la dichiarazione diffusa su tutti i canali televisivi e radiofonici “è  fatto divieto a tutti i media di riportare o diffondere notizie o immagini dannose per l’interesse nazionale”. Inoltre sono state tolte le antenne a 10 emittenti televisive, tra cui BlueSky canale satellitare vicino all’opposizione e i filo-governativi AsiaUpdate e Udd, perché colpevoli di distorcere l’informazione e aggravare il conflitto. 

 Il generale Prayuth Chan-ocha ha precisato che la legge marziale resterà in vigore fino a quando “nel paese non torneranno pace ed ordine”, spiegando che l’intervento militare trova la sua giustificazione nella salvaguardia della fiducia degli investitori stranieri, fortemente compromessa a causa degli ultimi 6 mesi di instabilità politica, dovuta alla crisi economica. Chaikasem Nitisiri ministro della Giustizia ha dichiarato ad Associated Press che l’esercito non ha consultato il premier prima di dichiarare la legge marziale, tuttavia ha precisato che l’esecutivo continua a governare nonostante l’esercito sia ora responsabile della sicurezza. 

« Ogni azione deve seguire un percorso di pace, senza violenze, discriminazioni e nel rispetto della legge » ha scritto in un comunicato rivolto all’esercito Niwattumrong Boonsogpaisan,  primo ministro thailandese ad Interim. Il capo del governo ha poi chiesto ai militari di agire nel rispetto delle norme costituzionali. 

 

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Cavriglia, il territorio dell’ex miniera

16 novembre 2017, Commenti disabilitati su Cavriglia, il territorio dell’ex miniera

impertinenteMente

14 novembre 2017, Commenti disabilitati su impertinenteMente

Un prete che ha fatto il voto di povertà

13 novembre 2017, Commenti disabilitati su Un prete che ha fatto il voto di povertà

Per non dimenticare: la lunga ombra del Divo

10 novembre 2017, Commenti disabilitati su Per non dimenticare: la lunga ombra del Divo

“Prendere atto della realtà”

10 novembre 2017, Commenti disabilitati su “Prendere atto della realtà”

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.