Pubblicato: dom, 4 Mag , 2014

Continua l’emergenza alluvione nelle Marche

Dopo la prima notte il bilancio è di due morti e diversi sfollati

Dopo i disaggi della prima notte di piena Senigallia si risveglia dopo alluvione che da venerdì sta mettendo a dura prova le Marche l’anconetano e l’entroterra. Su Senigallia, in poche ore della mattina di ieri sarebbero caduti 120 millimetri di pioggia, che hanno avuto effetti devastanti sui corsi d’acqua, a cominciare dal Misa. Assenti ancora energia elettrica telefoni in tutta la provincia di Ancona, nonostante il lavoro dei tecnici sia frenetico per cercare di ripristinare la normalità riparando i guasti.

La pioggia si è arrestata consentendo alla protezione civile, alle squadre delle forze dell’ordine, dei volontari e dei vigili del fuoco di intervenire in aiuto della popolazione colpita dal maltempo. Le strade sono invase dal fango e dai detriti e il lavoro dei soccorritori e principalmente indirizzato nel portare acqua e cibo agli abitanti delle frazioni più isolate

Due le vittime, si tratta di due anziani deceduti rispettivamente per un malore e per l’annegamento nel fango. Diversi gli sfollati raccolti nei tre centri istituiti nel territorio.

 

 

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

5 dicembre 2022, Commenti disabilitati su Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

23 novembre 2022, Commenti disabilitati su Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

Succede qualcosa a sinistra?

21 novembre 2022, Commenti disabilitati su Succede qualcosa a sinistra?

Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

18 novembre 2022, Commenti disabilitati su Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

un latitante in cambio delle riforme del codice penale

14 novembre 2022, Commenti disabilitati su un latitante in cambio delle riforme del codice penale

Video

Service Unavailable.