Pubblicato: gio, 15 Mag , 2014

Blitz antidroga ad Asti

14 arresti ad Asti per traffico internazionale di cocaina tra i Caraibi e l’Italia, distrutta una rete di narcotrafficanti dominicani e italiani

poliziaOperazione antidroga ad Asti, la Polizia della città piemontese ha arrestato 14 persone responsabili del reato di traffico internazionale di cocaina. La rete importava droga dai Caraibi, in particolare da Santo Domingo, per poi smerciarla in tutta Italia avendo Asti come centro operativo. Le indagini sono iniziate nel 2012 e hanno portato all’arresto dei responsabili in Italia e alla segnalazione, all’estero, dei fornitori e dei poliziotti dominicani compiacenti.

Per importare la polvere bianca il metodo era quello tradizionale: ovuli di cocaina ingeriti  dai corrieri, gli “ovulatori”. La paga per quest’ultimi dipendeva dalla quantità di stupefacenti trasportati, in media era di 1000 euro ogni 80 ovuli trasportati che equivalgono a circa 1 chilo, quantità che poi avrebbe fruttato fino a 30mila euro per i responsabili del traffico.

Per evitare di essere intercettati, l’organizzazione si preoccupava di trovare un gran numero di “ovulatori”, in modo da evitare troppi viaggi sospetti, inoltre utilizzavano anche scali esteri, in Belgio, Turchia, Olanda o Spagna, a seconda della quantità di controlli effettuati, evitando così le tratte dirette, più veloci ma anche più controllate dagli uomini delle agenzie antidroga. Anche per questo scopo, evitare controlli, si è scoperto che la banda era solita utilizzare spacciatori in Turchia e Olanda come intermediari.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

25 novembre 2023, Commenti disabilitati su Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

24 novembre 2023, Commenti disabilitati su Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

Video

Service Unavailable.