Pubblicato: gio, 18 Set , 2014

Alla faccia di chi vuole sopprimere l’art. 18

13 lavoratori, dovranno essere riassunti in Wind: così ha deciso la Corte d’Appello di Palermo.

 

Mentre a livello nazionale è acceso il dibattito per scongiurare l’abolizione dell’art 18 le cui proteste erano state vitali per il governo Berlusconi, arriva la conferma della validità dell’impianto dell’attuale statuto dei lavoratori.

Articolo-18Dopo 7 anni grazie alla sentenza della sezione Lavoro della Corte d’Appello di Palermo, Wind è stata costretta al reintegro a tempo indeterminato di tredici lavoratori.

Questo, grazie alla battaglia che SLC-CGIL di Palermo ha portato avanti negli anni contro l’abuso ingiustificato dei contratti atipici nei Call Center ed alla tenacia dell’avvocato Pietro Vizzini che già conoscevamo per il suo caparbio impegno in difesa degli “ultimi”.

Soddisfazione del segretario generale dell’Slc di Palermo Maurizio Rosso: “La sentenza costituisce un precedente. Grazie a questa vittoria continueremo adesso con una marcia in più a contrastare la prassi illegittima ma sempre più diffusa della impropria utilizzazione dei contratti atipici nei call center. Il nostro obiettivo è di ristabilire i diritti che la legge riconosce a tutti i lavoratori”.

Di

- Danilo Sulis, oggi presidente di rete 100 passi, è l'amico di Peppino Impastato che ha fatto proseguire il cammino di Radio Aut con la nuova Radio 100 passi. Pioniere dell'informazione libera ed indipendente è stato anche docente in corsi di "Formazione professionale continua per giornalisti" presso il "centro di documentazione giornalistica" di Roma.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

25 novembre 2023, Commenti disabilitati su Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

24 novembre 2023, Commenti disabilitati su Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

Video

Service Unavailable.