Pubblicato: mar, 14 Mar , 2017

21 marzo comunicato Libera Toscana.

Si svolgerà a Locri la XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafiie che come ogni anno si tiene il 21 marzo, primo giorno di primavera, promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con la Rai- Segretariato Sociale e Rapporti con il pubblico; e sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Libera Toscana in collaborazione con Comune di Prato, Avviso Pubblico e Regione Toscana aderisce alla Giornata con una manifestazione regionale che si terrà a Prato il 21 marzo: associazioni, cittadini, scuole, movimenti sfileranno insieme e insieme scandiranno l’elenco delle vittime innocenti di tutte le mafie.

In collaborazione con Comune di Prato, Avviso Pubblico e Regione Toscana.

IL TEMA

Il tema della giornata, “Luoghi di speranza e testimoni di bellezza”, richiama proprio l’importanza di saldare la cura dell’ambiente e dei territori con l’impegno per la dignità e la libertà delle persone.

Proprio per questo la città di Prato si lega idealmente alla manifestazione nazionale di Locri. Un itinerario lungo le vie di una comunità che conosce la fatica di una crisi economica e dei sistemi produttivi, che si traduce in dinamiche concrete di infiltrazione mafiosa; un territorio che conosce la difficoltà di far convivere identità culturali diverse per la presenza di molte comunità internazionali, in primis quella cinese, presente ormai da molti anni e parte integrante di un contesto che esprime anche vitalità, inventiva, lavoro; una città che conosce il lutto per eventi criminali che hanno interrotto esistenze, in particolare per le morti sul lavoro e di lavoro, per le condizioni inaccettabili con cui spesso si condividono luoghi dell’operare e del vivere; una realtà che conosce la determinazione ad esprimere un chiaro no a corruzione, sopruso, attività criminali che umiliano la dignità di coloro che lavorano e vivono onestamente.

IL CORTEO

La manifestazione prenderà il via martedì 21 marzo alle ore 9 da Piazza del Mercato nuovo per concludersi in Piazza delle Carceri. Dal palco alle ore 11 saranno letti gli oltre 900 nomi di vittime innocenti delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali morti per mano delle mafie solo perché, con rigore e coerenza, hanno compiuto il loro dovere.

LA PARTECIPAZIONE DELLE SCUOLE

In corteo ci saranno studenti di ogni ordine e grado, associazioni, comitati e cittadini che sui propri striscioni racconteranno quei ‘Luoghi di speranza e testimoni di bellezza’. Sarà questa la vera ricchezza di questo corteo che darà l’occasione a tanti di sentirsi in rete con tante realtà del territorio che quotidianamente propongono percorsi educativi e di partecipazione in contrapposizione con le logiche della criminalità organizzata.

Tante, infatti, le classi che hanno adottato vittime innocenti delle mafie di cui ricorderanno non solo le storie ma che faranno rivivere attraverso la propria partecipazione.

 IL FOCUS POMERIDIANO e LA PERFORMANCE TEATRALE

Nel pomeriggio si terranno incontri di approfondimento, nella convinzione che il sapere, la presa di coscienza e l’impegno che ne deriva, siano i requisiti per contrastare le forme di abuso, di violenza, di corruzione che soffocano il nostro Paese.

Di seguito i seminari previsti:

1- Comunità, territori e malaffare: rapporti tra mafie locali e straniere e gruppi etnici. A cura di Stefano Becucci

2- Presenze inquietanti, economie del malaffare, reti del delinquere; una regione sotto assedio? A cura di Libera Toscana

3- Informare sulle mafie; il dovere di cronaca tra immaginari collettivi, omissioni consapevoli, coraggio e competenza. A cura di Libera Toscana

4- Dopo la Legge 68/2015: nuove forme di contrasto alla criminalità ambientale. A cura di Legambiente Toscana

5- Buona politica e lotta alle mafie. A cura di Avviso pubblico

6- Verso Mediterraneo Downtown, uno sguardo al Sud. A cura del Cospe

7- Tavolo Giovani: “Intrecciando esperienze” A cura del settore politiche giovanili di Libera Toscana e con la partecipazione di Giovanisì.

Spettacoli e Film

Film: Il giorno della civetta – Cineforum a cura di Eugenia Romano- Libera Toscana

Rappresentazione teatrale – “Ossa” di Area Teatro, che racconta la storia di Placido Rizzotto.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Abusivismo una delle cause delle esondazioni, sequestro a Levane.

27 giugno 2017, Commenti disabilitati su Abusivismo una delle cause delle esondazioni, sequestro a Levane.

Siccità

26 giugno 2017, Commenti disabilitati su Siccità

L’Italia parla di ludopatie a Bruxelles.

25 giugno 2017, Commenti disabilitati su L’Italia parla di ludopatie a Bruxelles.

Sei Toscana: altri nove mesi di gestione straordinaria

22 giugno 2017, Commenti disabilitati su Sei Toscana: altri nove mesi di gestione straordinaria

Alimentare paura nel vuoto etico, politico, culturale.

17 giugno 2017, Commenti disabilitati su Alimentare paura nel vuoto etico, politico, culturale.

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.