Pubblicato: ven, 19 Giu , 2015

Sit in dei Part time di Poste italiane.

L’azienda non ci riceve? Ci organizzeremo per stare qui giorno e notte”.

i partime poste

Si è svolto oggi a Palermo davanti la sede regionale di Poste italiane il previsto sit-in organizzato dal “comitato di lotta part time” costituitosi recentemente per chiedere la trasformazione del loro rapporto di lavoro in full time.

Il sit-in ha visto una buona partecipazione, l’unica nota negativa è la mancanza di sensibilità dell’azienda a livello regionale che non ha voluto ricevere una delegazione ed alla quale i manifestanti volevano solo chiedere d’informare i responsabili nazionali della loro iniziativa.

Non è che il primo momento di lotta”, dichiarano i promotori, “partendo da Palermo vogliamo coinvolgere i colleghi siciliani e successivamente quelli del resto d’Italia”

Ricordiamo che la Sicilia è la regione con il più alto numero di precari che si aggira intorno alle 1250 unità.

E’ anche per questo che il comitato, trasversale alle appartenenze sindacali, contesta il recentissimo accordo sindacale, dapartime psote2 qualche organizzazione sbandierato come una vittoria, che prevede la trasformazione di sole 480 unità in tutta Italia.

Al sit-in oltre ai giovani precari, anche colleghi a tempo pieno e molti genitori ex postali che ricordiamo oggi esodati perché colpiti dalla legge Fornero. Infatti, dopo la burla la beffa, i figli oggi precari, con uno stipendio da part time si trova spesso a dover sostenere la propria famiglia e quella del genitore che gli aveva lasciato il posto di lavoro

Ci è parso di respirare aria nuova tra i componenti del comitato di lotta che abbiamo trovato agguerriti, determinati e non affatto preoccupati per atteggiamento aziendale.

 fulltime ora

 

Di

- Danilo Sulis, oggi presidente di rete 100 passi, è l'amico di Peppino Impastato che ha fatto proseguire il cammino di Radio Aut con la nuova Radio 100 passi. Pioniere dell'informazione libera ed indipendente è stato anche docente in corsi di "Formazione professionale continua per giornalisti" presso il "centro di documentazione giornalistica" di Roma.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.