Pubblicato: dom, 20 Ott , 2013

Piola.libri, il Bel Paese delle meraviglie

Un locale a Bruxelles promuove la cultura italiana attraverso i libri, il cibo e la musica

 

 

DSCN1526Piola.libri, rue Franklin, Bruxelles, in provincia di Italia. C’è un angolo di Bel Paese a due passi dalla sede della Commissione Europea, nel cuore del quartiere europeo della capitale belga. Lo gestiscono Jacopo e Nicola, due ragazzi italiani che hanno realizzato i propri sogni all’estero, senza rimpianti per il Paese che non gli ha dato questa opportunità. La loro, sarebbe una storia come tante altre, se non avessero deciso di creare una libreria interamente italiana a Bruxelles, con uno scopo: far conoscere la cultura italiana. Non quella stereotipata e redditizzia, fatta di spaghetti, mandolini e Laura Pausini, ma quella racchiusa e selezionata nei 9.000 testi che ricoprono le pareti di questa moderna piola, dove l’odore del legno e dei libri si mescola con gli squisiti piatti che escono dalla cucina sotto la supervisione di Nicola. È lui che si occupa del cibo e di dare senso alla parola piola presente nel nome del locale, riuscendoci a pieno. Jacopo è il veterano di Bruxelles, si trova qui da undici anni ed è lui ad aver deciso di aprire nel 2007 la “Piola.libri”, chiedendo a Nicola di essere socio e oste della libreria che gestisce. Quando si entra nel locale, colpisce immediatamente la sensazione di un Italia immersa in un’atmosfera internazionale, non c’è traccia di ostentazioni nazionalistiche. È un luogo italiano ma non appartiene esclusivamente agli italiani. È un continuo via vai di nazioni che entrano per comprare e ritirare libri in italiano.

L’Italia in questo posto, è un sottofondo costante delle conversazioni, dei cibi, è elemento di aggregazione ma mai di esclusione. «Quando sono arivata qui la prima volta -dice Francesca, assunta un anno fa dalla libreria- mi ha colpito l’assenza del classico tricolore che si trova sempre in ogni posto italiano all’estero». In effetti, se non fosse per i libri in italiano o per l’accento piemontese ed emiliano dei proprietari, potrebbe essere una qualunque libreria belga. La “Piola.libri”, invece, è l’ unica libreria italiana in tutto il Belgio, fornisce libri didattici alle scuole dove si insegna l’italiano ed è diventata punto di riferimento assoluto per chi vuole imparare la lingua di Dante. «Ogni settimana -continua Francesca- ci sono tavolate di persone che vengono a fare conversazione con i loro insegnanti di italiano». Libri, cibo e musica. Qui anche le note musicali sono italiane ma niente Celentano, Modugno o Toto Cutugno di in filodiffusione, musica italiana soltanto dal vivo. Per intenderci, alla “Piola.libri” ha concesso una delle sue, ormai rarissime, apparizioni pubbliche un Maestro come Guccini. Insomma, un’altra Italia, lontana anni luce dalle canzonette dei talent show e dai libri di Moccia e Fabio Volo.

Il vero Bel Paese, sommerso e soffocato dalla copia sbiadita in cui viviamo oggi, è racchiuso in questa libreria-ristorantino. I grandi classici, la cultura e la storia italiana trovano spazio qui, lontani chilometri dal confine italiano. L’Italia, quella vera, quella di cui essere orgogliosi, non è in Italia. “Piola.libri” la mostra senza presunzione, con umiltà e senza troppi rimpianti. Chi passa da qui e torna in Italia, invece, non può non averne.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

17 settembre 2018, Commenti disabilitati su Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

11 settembre 2018, Commenti disabilitati su Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

Destra estrema

30 agosto 2018, Commenti disabilitati su Destra estrema

Diciotti: una vicenda vergognosa

24 agosto 2018, Commenti disabilitati su Diciotti: una vicenda vergognosa

Riace: un modello di accoglienza

13 agosto 2018, Commenti disabilitati su Riace: un modello di accoglienza

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.