Pubblicato: sab, 1 Mar , 2014

La Duma dà il via libera a Putin per invio delle truppe in Ucraina

La guerra in Crimea è imminente. Il presidente russo chiede alla Duma di poter inviare i militari in Crimea «a difesa dei cittadini russi» e il Parlamento acconsente
Vladimir Putin

Vladimir Putin

Il presidente russo Putin ha chiesto e ottenuto l’autorizzazione al Parlamento di Mosca di inviare truppe militari russe in Crimea «a protezione dei cittadini russi», questa la giustificazione. Ecco il testo inviato alla Camera Alta. «Alla luce della situazione straordinaria in essere in Ucraina e la minaccia alla vita di cittadini russi sottopongo al Consiglio della Federazione la richiesta per usare le forze armate della Federazione russa sul territorio ucraino fino a quando la situazione nel Paese non si sarà stabilizzata».

La risposta positiva della Duma scontata, ancora prima di andare al voto. Il via libera all’invio di forze armate è arrivato al termine di una mattinata in cui le notizie provenienti dal Paese, in particolare dalla Crimea, si sono fatte sempre più incalzanti e il contagio delle manifestazioni filo russe si è esteso anche alle regioni sudorientali del Paese.

Dall’Ucraina arriva la denuncia di Kiev che nelle ultime ore Mosca ha alzato il numero delle sue truppe a quota 6.000 e ha preso il controllo di tutti gli aeroporti. Intanto il quartier generale della guardia costiera ucraina a Sebastopoli, in Crimea, è sotto assedio da parte di 300 uomini armati che affermano essere stati inviati dal ministro della Difesa russo con l’ordine di occupare il sito. Ci sono decine di feriti. Il ministro della Difesa ucraino ha denuncaito anche che Mosca ha già inviato in Crimea 30 blindati e 6mila soldati e ha assunto il controllo di tutti gli  aeroporti. Non solo. Truppe di Mosca presidiano i palazzi del potere di Simferopoli, la capitale della Crimea, su richiesta del premier filo-russo, Serghei Aksyonov. Poi vi è l’immensa base navale di Sebastopoli, dove ha sede la Flotta russa del Mar Nero. A Kharkiv, nell’Ucraina orientale a prevalenza russofona e un gruppo di insorti filorussi ha occupato il palazzo dell’amministrazione regionale.

Il Consiglio di Sicurezza dell’Onu ha fissato una riunione straordinaria alle 14 di New York, le 20 in Italia. Lunedì, invece, potrebbe essere fissato un Consiglio dei ministri degli Esteri Ue straordinario. Questa, a quanto si è appreso, l’ipotesi a cui sta lavorando il servizio diplomatico (Eeas) guidato dall’Alto rappresentante Ue per la politica estera e la sicurezza Catherine Ashton.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Progetto segni: tante voci per riflettere.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Progetto segni: tante voci per riflettere.

I costi della Chiesa Cattolica.

20 ottobre 2021, Commenti disabilitati su I costi della Chiesa Cattolica.

Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

15 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Fascisti e sindacati un “amore” che dura un secolo

Calabria – Veneto filo diretto

5 ottobre 2021, Commenti disabilitati su Calabria – Veneto filo diretto

ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

27 settembre 2021, Commenti disabilitati su ENBY: PIU’ IN LA’ DEL BINOMIO MASCHILE-FEMMINILE

Video

Service Unavailable.