Pubblicato: gio, 24 Ott , 2013

Amministrazioni pubbliche, diminuisce l’indebitamento netto

Nel 2012 l’indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche diminuisce rispetto all’anno precedente

 

PILL’anno scorso l’indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche, pari a -46.974 milioni di euro, si è attestato al 3% del prodotto interno lordo, in diminuzione rispetto al 3,8% del 2011, quando era pari a -60.622 milioni di euro. Il saldo primario, ossia l’indebitamento netto al netto della spesa per interessi, è risultato positivo e pari al 2,5%, in miglioramento dell’1,4% rispetto al 2011. La spesa per interessi nella versione Pde – in applicazione del protocollo sulla procedura per i deficit eccessivi – che considera l’impatto delle operazioni di swap, è stata pari al 5,5% del Pil, in aumento dello 0,5% rispetto al 2011.

Alla fine del 2012 il debito pubblico, misurato al lordo degli interventi di sostegno finanziario all’area Euro, è stato pari a 1.989.432 milioni di euro, rappresentando il 127% del Pil. Facendo il confronto con il 2011, il rapporto tra il debito delle amministrazioni pubbliche e il Pil è aumentato del 6,3%. In base alle previsioni contenute nella nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza per il 2013, l’indebitamento netto e il saldo primario dovrebbero attestarsi rispettivamente al -3,0% e al 2,4% del Pil, mentre il debito, al lordo del sostegno finanziario all’area Euro, si collocherebbe al 132,9% del Pil.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

28 maggio 2024, Commenti disabilitati su L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Video

Service Unavailable.