Pubblicato: mar, 31 Dic , 2013

Una poesia di Peppino usata dalla pubblicità

Dura la replica del fratello Giovanni «La bellezza a cui pensava Peppino era fatta di spontaneità e non di marketing»

 

Sul sito della Glassing si legge che l’azienda nasce per volere di tre ragazzi italiani che «dopo aver trascorso diverse estati a Ibiza raccogliendo successi con il loro piccolo negozio di occhiali vintage» hanno deciso di realizzare un «progetto più serio e ambizioso». Un progetto che adesso si ritrova al centro delle critiche per aver utilizzato la poesia “Un’esortazione alla bellezza” di Peppino Impastato in uno spot pubblicitario. La pubblicità della Glassing ha suscitato la condanna di Giovanni Impastato, da sempre impegnato nella diffusione ma anche alla tutela dell’immagine e delle parole del fratello ucciso dalla mafia il 9 maggio del 1978. Accostare un spot pubblicitario a Peppino significa non conoscere le sue idee in materia di consumismo, significa sfruttare la sua immagine per cavalcare l’onda mediatica dell’antimafia, vuol dire appropriarsi indebitamente di una poesia che è e deve rimanere di tutti. L’azienda di Merone (CO) per adesso non replica a Giovanni Impastato che attraverso l’avvocato Vincenzo Gervasi chiede il ritiro dello spot. Qualunque fossero le intenzioni dei tre giovani a capo dell’azienda, resta il fatto che da questo clamore, stanno guadagnando visibilità sfruttando l’immagine di Peppino; per il rispetto e l’importanza delle sue parole, dei suoi gesti e del suo sacrificio, tutto questo è inaccettabile.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Video

Service Unavailable.