Pubblicato: ven, 28 Mar , 2014

Olanda, primo trapianto di cranio stampato in 3D

È stato effettuato a Utrecht su una giovane donna, è il primo caso di trapianto completo del cranio

L’equipe di medici dello University Medical Center  di Utrecht ha impiantato su una donna olandese di 22 anni  una calotta cranica costruita con un particolare materiale plastico. La paziente soffriva di grave e rara patologia che le ha causato una crescita spropositata della testa generando fortissime emicranie e evidenti problemi alla vista. Tale malattia destinata con il tempo a degenerare avrebbe potuto causarle  anche la morte. Durante le 23 ore di intervento i medici hanno rimosso  la  parte danneggiata della calotta cranica della paziente, sostituendola con una trasparente realizzata in polyetherketone (PEKK)  un materiale termoplastico innestandola tramite alcuni ganci in titanio.  Il cranio artificiale realizzato con una stampante 3D è il prodotto da un’azienda australiana.  La particolare plastica utilizzata è in grado di resistere alle alte temperature, necessarie per la fase di sterilizzazione. 

«In genere gli impianti vengono costruiti a mano utilizzando una sorta di cemento che non è esattamente l’ideale – spiega il neurologo Ben Verweij – . L’utilizzo della stampante in 3D ci permette di modellare l’esatta dimensione. Questo non solo ha grandi vantaggi estetici, ma la funzionalità del cervello in genere recupera meglio che utilizzando il vecchio metodo».  

Dopo l’intervento realizzato a dicembre, la donna ha immediatamente recuperato la vista e a distanza di tre mesi è tornata a lavoro. Non è la prima volta che si utilizza una tecnica del genere. L’anno scorso infatti negli Stati Uniti, un altro paziente aveva subito un intervento simile. In quel caso però era stata sostituita solo una parte della scatola cranica. 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

1 aprile 2022, Commenti disabilitati su Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

Video

Service Unavailable.