Pubblicato: sab, 28 Dic , 2013

Montepaschi, no all’aumento di capitale

Bocciato il piano da 3 miliardi del consiglio di amministrazione. Il presidente Alessandro Profumo potrebbe dimettersi a breve

 

Alessandro Profumo, presidente di MPS

Alessandro Profumo, presidente di MPS

L’assemblea degli azionisti del Montepaschi di Siena ha bocciato il piano del CDA per l’aumento di capitale da 3 miliardi. Alla riunione di oggi erano presenti solo il 49,3 dei soci il che ha consegnato alla Fondazione Mps un potere di veto forte del suo 33,5% del capitale.

È stata proprio la Fondazione, con il suo presidente Antonella Mansi, ha sbarrare la strada al piano del management della banca. Il no all’aumento di capitale è arrivato con il 69,06% del capitale presente in assemblea e al contempo è stata approvata, con l’82%, la proposta alternativa, ovvero quella che rinvia la ricapitalizzazione al secondo semestre del 2014.

Quanto successo oggi preannuncia la tempesta che si potrebbe abbattere, nell’immediato futuro, sull’istituto senese. La bocciatura del piano del CDA di fatto, nonostante le smentite di rito, è una sfiducia al management e lo stesso presidente Alessandro Profumo ha dichiarato «le dimissioni si assumono a sangue freddo e nei posti deputati ad assumere tali decisioni. Avremo un CDA nel corso di gennaio e valuteremo cosa fare». Gli esiti della votazione potrebbero compromettere il futuro della banca, infatti, come ricordato da Profumo, il rinvio costerà 120 milioni di euro per i soli interessi aggiuntivi da versare allo Stato, frutto dei Monti bond, inoltre oggi c’era già un consorzio di garanzia e c’erano le risorse per effettuare l’aumento da 3 miliardi, condizioni che, ha sottolineato il presidente, non è detto si ripresentino in futuro.

La Fondazione, dal canto suo, deve ripagare circa 340 milioni di debiti per rimanere “azionista rappresentativo”, inoltre Antonella Mansi ha bollato come pessimistiche le previsioni di Profumo sul prossimo anno, assicurando la possibilità per MPS di trovare le risorse necessarie a salvarsi e ripagare i debiti con lo Stato anche a maggio 2014.

Le sorti della banca interessano anche i contribuenti, infatti, qualora il futuro aumento da 3 miliardi non dovesse andare in porto per MPS sarà impossibile rimborsare entro l’anno gli aiuti ricevuti, il che vorrà dire essere nazionalizzata. Lo Stato avrà perso i 3 miliardi dati due anni fa e si ritroverà in possesso di una banca che, anche se oggi è il terzo istituto del Paese, in caso di nazionalizzazione potrebbe vedere il suo valore ridotto quasi a zero.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Diritti umani, evento a Londra: “No ai minori in gabbia in Israele come in Messico”.

6 luglio 2018, Commenti disabilitati su Diritti umani, evento a Londra: “No ai minori in gabbia in Israele come in Messico”.

Con lettera di licenziamento chiude la Bekaert

27 giugno 2018, Commenti disabilitati su Con lettera di licenziamento chiude la Bekaert

Medicina oggi. Incontro a Palermo con Giovanni Marotta.

27 giugno 2018, Commenti disabilitati su Medicina oggi. Incontro a Palermo con Giovanni Marotta.

1977-2018: il Raduno nuove tendenza musicali torna in spiaggia a Riccione.

20 giugno 2018, Commenti disabilitati su 1977-2018: il Raduno nuove tendenza musicali torna in spiaggia a Riccione.

Aumento dei reati economici

20 giugno 2018, Commenti disabilitati su Aumento dei reati economici

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.