Pubblicato: lun, 18 Nov , 2013

Il Teatro Massimo dai giovani e per i giovani

 In occasione dell’evento “Verdi come noi”, il Teatro Massimo di Palermo ha aperto ieri i suoi cancelli ai giovani under 30

 

 

1393007_558484977553631_1125791306_nIn un clima pomposo e quasi mistico come quello del Teatro Massimo, è curioso osservare la presenza di un migliaio di ragazzi al di sotto dei 30 anni, ferventi di attesa per l’inizio dell’antigenerale de La Traviata di Giuseppe Verdi, compositore di cui quest’anno ricorre il bicentenario della nascita.

A differenza degli spettacoli che il Teatro offre normalmente, gli spettatori-protagonisti della serata sono stati coinvolti in un vortice scintillante tra le sale più belle del Teatro, aperte per l’occasione, e le note dei Tre Terzi, gruppo che ha reinterpretato le più note arie liriche in chiave moderna.

Il merito di aver sostituito alle pellicce e alla naftalina dei ragazzi curiosi ed interessati va all’associazione Giovani per il Teatro Massimo, che da un anno si impegna per far avvicinare la fascia under 30 della cittadinanza palermitana all’opera e alla musica classica, rendendo il Teatro il fulcro di una rivoluzione culturale giovanile del tutto inedita nel contesto italiano.

Proprio il Teatro simbolo di Palermo è stato il luogo d’origine dell’Associazione, composta da universitari che si sono conosciuti proprio tra quelle sale in occasione di uno stage che, visti i risultati, si è dimostrato più formativo del previsto. Così dal profondo interesse che quella realtà ha suscitato in loro, i ragazzi hanno deciso di fondare un’associazione che promuovesse la “cultura alta” tra i loro coetanei, dimostrandone la totale accessibilità indipendentemente da una precisa formazione culturale o dalle disponibilità delle proprie tasche.

“Verdi come noi” è il quarto evento organizzato dai fondatori dell’Associazione, le cui iniziative ottengono da parte dei loro coetanei un riscontro sempre crescente: come ci racconta il Presidente dell’associazione Walter Vitale, le prenotazioni per La Traviata si sono esaurite in pochissime ore, segno che le attività promosse sono monitorate dai soci e dai loro amici con costanza, desiderosi di scoprire cosa si inventeranno di nuovo i Giovani per il Teatro Massimo.


 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

17 settembre 2018, Commenti disabilitati su Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

11 settembre 2018, Commenti disabilitati su Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

Destra estrema

30 agosto 2018, Commenti disabilitati su Destra estrema

Diciotti: una vicenda vergognosa

24 agosto 2018, Commenti disabilitati su Diciotti: una vicenda vergognosa

Riace: un modello di accoglienza

13 agosto 2018, Commenti disabilitati su Riace: un modello di accoglienza

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.