Pubblicato: lun, 11 Nov , 2013

Fischi e tafferugli al passaggio di Hollande, 70 arresti

Nel giorno della commemorazione dell’armistizio del 1918 il Presidente viene accolto da fischi. A Chateaurenard è stato accoltellato il sindaco

 

 

Il Presidente francese, Francois Hollande

Il Presidente francese, Francois Hollande

Sembrano lontani i giorni del trionfo alla Bastiglia, dove migliaia di francesi si riunirono per festeggiare l’elezione di Francois Hollande a Presidente della Francia, battendo Nicolas Sarkozy e facendo tornare la sinistra all’Eliseo. Da quel giorno, la popolarità di Hollande è andata diminuendo raggiungendo minimi storici che lo pongono tra i Presidenti francesi meno amati nella Storia. L’ultimo episodio di contestazione è avvenuto stamattina in occasione della commemorazione dell’armistizio del 1918. Quando la macchina presidenziale si è avvicinata all’Arco di Trionfo per rendere omaggio ai caduti della Prima Guerra Mondiale, è stata accolta da una bordata di fischi. Alcune persone, una decina in tutto, hanno scavalcato le transenne occupando il centro degli Champs-Élysées al grido “Hollande dimettiti, dittatore, non vogliamo la tua legge”. I contestatori, bloccati dal tempestivo intervento della polizia, sono riconducibili al movimento che sta protestando in Bretagna contro le tasse, altri sono vicini ai gruppi anti-nozze gay. Secondo i dati della Prefettura, in totale gli arresti sono stati 70. Dopo questo imprevisto, il corteo presidenziale ha lasciato l’Arco di Trionfo, con il sottofondo costante dei fischi che provenivano dai presenti.

Secondo il governo i contestatori sono mossi dall’estrema destra e per dar forza a questa tesi il ministro dell’Interno, Manuel Valls, ha aggiunto che erano presenti «candidati e personaggi del Fronte nazionale sugli Champs-Elysees», sottolineando che la contestazione è nata per volere di esponenti dei movimenti anti nozze gay del “Printemps francais” e degli ultranazionalisti di destra di “Renouveau français”.

Nel giorno dell’armistizio del 1918, però, anche la Destra registra un incidente. A Chateaurenard, comune nella regione di Marsiglia, la commemorazione è stata interrotta da uno squilibrato che ha accoltellato il sindaco Bernard Reynes (Ump), ferendo le due persone che gli stavano vicine. L’aggressore è stato arrestato e fortunatamente i tre feriti non sono in pericolo di vita.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

17 settembre 2018, Commenti disabilitati su Caso Impastato: il fratello Giovanni risponde al generale Subbranni

Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

11 settembre 2018, Commenti disabilitati su Fine vita. Formazione gratuita per i giornalisti e gli avvocati.

Destra estrema

30 agosto 2018, Commenti disabilitati su Destra estrema

Diciotti: una vicenda vergognosa

24 agosto 2018, Commenti disabilitati su Diciotti: una vicenda vergognosa

Riace: un modello di accoglienza

13 agosto 2018, Commenti disabilitati su Riace: un modello di accoglienza

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.