Pubblicato: sab, 5 Apr , 2014

Cash trapping, bancomat manomessi anche in Sicilia

La truffa che può fruttare fino a 1500 euro al giorno, arriva a Belpasso in provincia di Catania

cash_trappingPer chi non sapesse cosa sia, il cash trapping è un metodo di truffa molto sviluppato e semplice da attuare. Consiste nel bloccare, con una lastra metallica appositamente studiata, la fuoriuscita dei contanti dallo sportello automatico; i clienti credono quindi che l’operazione stia andando a buon fine ma al momento dell’erogazione dei soldi si accorgono che questi non escono dal bancomat e magari dopo qualche momento di confusione, alcuni si allontanano per contattare il servizio clienti e avere informazioni sul presunto guasto. È in questo momento che i truffatori agiscono, rimuovendo la lastra con cura e recuperando i contanti. Questo fenomeno è purtroppo in crescente diffusione, ed in questi giorni è giunto a Belpasso, nel catanese, dopo che poco più di un anno fa, si erano registrati episodi analoghi anche a Ragusa e il conseguente arresto di quattro persone.

Dopo l’arresto di due persone a Torino e di altre tre a Roma, tutte di nazionalità romena, gli investigatori sono al lavoro per capire se  facciano parte di un’organizzazione attiva su tutto il territorio nazionale. Colti in flagranza di reato a Porta Portese, le forze dell’ordine li hanno scoperti mentre stavano recuperando la lastra metallica che aveva bloccato 1400 euro. Nella Capitale i tre cittadini romeni avevano modificato anche un altro sportello con questo tipo di inganno che non danneggia il bancomat e non ne altera il software, questo comporta che lo stesso sportello può essere usato più volte al giorno per più truffe.

Fabrizio Guercio

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Black out Roma. L’ informazione trasloca a Milano, perché?

21 novembre 2017, Commenti disabilitati su Black out Roma. L’ informazione trasloca a Milano, perché?

Cavriglia, il territorio dell’ex miniera

16 novembre 2017, Commenti disabilitati su Cavriglia, il territorio dell’ex miniera

impertinenteMente

14 novembre 2017, Commenti disabilitati su impertinenteMente

Un prete che ha fatto il voto di povertà

13 novembre 2017, Commenti disabilitati su Un prete che ha fatto il voto di povertà

Per non dimenticare: la lunga ombra del Divo

10 novembre 2017, Commenti disabilitati su Per non dimenticare: la lunga ombra del Divo

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.