Pubblicato: gio, 6 Mar , 2014

No more woof: è in arrivo il cane parlante

Una start up svedese permetterà di tradurre gli impulsi cerebrali del cane in frasi di senso compiuto

 

Come Dug il buffo cane del film  “Up”, a breve anche il vostro fedele amico a quattro zampe potrebbe diventare un simpatico chiacchierone. Un gruppo di ricercatori svedesi sta infatti lavorando ad un progetto molto particolare. Si chiama “No more woof”- letteralmente non più bau – e nasce dall’idea forse un po’ folle della Nordic Society for Invention and discovery. Il congegno che al momento è solo un prototipo, funziona attraverso i sensori EEG usati normalmente per l’elettroencefalogramma, in grado di immagazzinare e analizzare gli impulsi cerebrali. L’apparecchio composto da una cuffia e un mini pc a basso consumo energetico, dovrebbe essere in grado di captare i segnali, ricondurli ad una serie di schemi di pensiero e tradurli in frasi di senso compiuto. La cuffia comunicherà con il mondo esterno e mediante le casse sarà in grado di trasmettere lo stato d’animo del cane attraverso la trasformazione degli impulsi in frasi comprensibili anche agli umani. Chiaramente l’esperimento è ancora in corso e gli stessi ideatori sono molto cauti in merito alle possibilità di riuscita. A scanso di equivoci, ricercatori della Nordic Society for Invention and discovery tengono a precisare che durante gli esperimenti nessun cane è stato maltrattato. “No more woof ” è ancora in fase di sperimentazione, non si sa se e quando potrà entrare in commercio tuttavia è già iniziata una campagna di crowdfunding che ha portato a risultati sorprendenti. In pochi giorni infatti sono stati raccolti ben 22000 dollari, il doppio di quanto preventivato. E c’è già chi ha prenotato sia la versione beta test, che quella più evoluta in grado di comprendere fino a  quattro pensieri e adattabile a diverse razze canine.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

25 novembre 2023, Commenti disabilitati su Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

Video

Service Unavailable.