Pubblicato: sab, 7 Dic , 2013

Mafia, Ignazio Cutrò rinuncia a protezione

La denuncia dell’imprenditore siciliano più volte minacciato dalla mafia: «Lo Stato ci distrugge»

 

ignazio_cutroFuori dal programma di protezione. È il gesto estremo, la richiesta di voler uscire dal programma di protezione contenuta in una lettera, inviata al ministero dell’Interno e al Servizio Centrale di protezione, dall’imprenditore siciliano Ignazio Cutrò, testimone di giustizia e presidente dell’Associazione nazionale che i testimoni di giustizia. «Lo Stato non è in grado di farci vivere tranquilli, di fornirci una protezione adeguata, di mettere in pratica quello che stabilisce la legge», è il j’accuse di Cutrò.

Nella missiva, Cutrò chiede che la sua famiglia sia esonerata dal programma di protezione e ne spiega le ragioni: «Preferiamo uscire da soli, lo Stato ci ha distrutto psicologicamente, più della mafia. Il personale cambia continuamente e non è preparato, siano noi a dover fornire ai carabinieri le informazioni, indicare quali sono nel Paese le persone contigue alla mafia. Ma non ce la prendiamo con loro, non c’entrano nulla e per questo diciamo allo Stato: lasciateci morire soli, l’ho scritto al ministro Alfano, “Non sprechiamo inutilmente altre vite umane, oltre alle nostre”».

Cutrò si domanda: «Si vuole davvero combattere la criminalità organizzata o no? La risposta è no, basta vedere come sono maltrattati i testimoni di giustizia che hanno fatto una scelta che dovrebbe essere normale: denunciare. Lo Stato – accusa – ci tratta non come persone ma come una pratica, ci lascia senza un lavoro, senza sicurezza e dignità. Abbiamo testimoniato, difeso lo Stato, senza che nessuno sia venuto a cercarci ed ora che si deve applicare un nostro diritto, il diritto a riavere la nostra vita, lo Stato dov’è?», conclude.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Diritti umani, evento a Londra: “No ai minori in gabbia in Israele come in Messico”.

6 luglio 2018, Commenti disabilitati su Diritti umani, evento a Londra: “No ai minori in gabbia in Israele come in Messico”.

Con lettera di licenziamento chiude la Bekaert

27 giugno 2018, Commenti disabilitati su Con lettera di licenziamento chiude la Bekaert

Medicina oggi. Incontro a Palermo con Giovanni Marotta.

27 giugno 2018, Commenti disabilitati su Medicina oggi. Incontro a Palermo con Giovanni Marotta.

1977-2018: il Raduno nuove tendenza musicali torna in spiaggia a Riccione.

20 giugno 2018, Commenti disabilitati su 1977-2018: il Raduno nuove tendenza musicali torna in spiaggia a Riccione.

Aumento dei reati economici

20 giugno 2018, Commenti disabilitati su Aumento dei reati economici

Video


Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: Entity: line 1: parser error : Start tag expected, '<' not found in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: No longer available in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Warning: simplexml_load_string() [function.simplexml-load-string]: ^ in /home/content/92/11782892/html/wp-content/plugins/youtube-sidebar-widget/youtube-sidebar-widget.php on line 82

Service Unavailable.