Pubblicato: ven, 22 Nov , 2013

Rimini, ucciso da uno stecchino

Lesione dell’arteria epatica ed aneurisma

stuzzicadentiCapita che stai pranzando, magari si è deciso di mangiare gli involtini perché le fette di carne erano terminate dal macellaio di fiducia. Capita anche che tra tutti gli spiedini comprati ce ne sia uno con lo ‘spiedo’ malauguratamente meno in vista al quale non si fa particolarmente attenzione. Ed inaspettatamente si consuma una tragedia: a Bellaria (Rimini) il disgraziato destino ha riservato al  trentasettenne Stefano Vittori una morte veramente difficile da accettare. Dirigente della squadra di calcio del Viserbella ed ex curatore della squadra femminile della sua città, il povero Stefano Vittori si è visto passare tutta la vita davanti a causa di una svista e di una tragica fatalità.

Lo stuzzicadenti killer, evidentemente non visto e quindi ingerito, avrebbe provocato una lesione all’arteria epatica ed una lesione al fegato (al momento non rilevata) causando il letale aneurisma. È stata disposta l’autopsia e nei prossimi giorni si avrà un quadro più preciso sulle effettive cause del decesso.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.