Pubblicato: ven, 1 Mar , 2013

Raccolta fondi per il rifugio della Favorita

Palermo: il 5 marzo, dalle ore 19:00 in poi, si terrà una raccolta fondi per il Rifugio del Cane Abbandonato della Favorita al Basquiat Cafè

 

 

NEWS_103751Il Rifugio del Cane Abbandonato della Favorita è la sezione palermitana della Lega Nazionale per la Difesa del Cane.
Oggi il Rifugio ospita 230 cani circa (numero superiore rispetto a quello ottimale dettato dalle dimensioni della struttura): abbandonati, maltrattati, alcuni seviziati; ne garantisce la dignità e le cure. I cani sono divisi in tre settori e ogni giorno, tutti quanti, escono in grandi giardini per sgambettare e giocare.

Ogni box è fornito di un riparo rialzato dal suolo e chiuso su almeno tre lati oltre il tetto, ove i cani possono proteggersi dal sole e dalle intemperie. I cuccioli vengono messi a dormire in stanze condizionate e mangiano croccantini di ottima qualità tre volte al giorno. Le cagne sono tutte sterilizzate e i cuccioli, di cui potrete ammirare la bellezza venendoci a trovare, sono tutti abbandonati. Il Rifugio è gestito da volontari che si occupano dei cani presenti, da mattina sino a sera, 365 giorni all’anno.

Vista la grande lacuna che il Comune di Palermo vive per la situazione del randagismo, delle sterilizzazioni dei cani randagi e della mancanza di un canile municipale nuovo ed efficiente che possa ospitare i randagi bisognosi di Palermo, il Rifugio, così come le altre associazioni animaliste palermitane, si è sostituito ai doveri del Comune di Palermo, ospitando i cani a seguito di abbandono, maltrattamenti, investimenti ecc.

Purtroppo da parecchio tempo, per la mancanza di denaro e di spazio, il Rifugio è stato costretto ad imporsi un numero chiuso: l’inciviltà della gente tuttavia, unita alla totale mancanza di strutture, fa sì che spesso si trovino cani legati nella zona antistante il Rifugio. Il numero chiuso è stato istituito per due motivazioni: sovraffollare ulteriormente la struttura sarebbe un’azione a discapito dei cani già presenti, inoltre il Rifugio si trova in ristrettezze economiche pesanti che non gli consentirebbero di sopportare altre spese per assicurare un buon livello di benessere e di cure ai suoi ospiti. Noi tutti volontari amiamo i nostri cani, li accudiamo tra stenti e mille difficoltà nel migliore dei modi, ma un rifugio non è il posto ideale dove dovrebbe stare un cane.

Vi invitiamo a venirci a trovare al Rifugio, a visitarlo e a coccolare i cani: una carezza è un dolce atto d’amore che li rende felici!

Per INFO contattare Luigi Capizzi

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

25 novembre 2023, Commenti disabilitati su Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

24 novembre 2023, Commenti disabilitati su Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

Video

Service Unavailable.