Pubblicato: lun, 27 Apr , 2015

Picchia la moglie in presenza delle figlie, scatta l’arresto

Un uomo Kosovaro picchiava la moglie e impediva alle figlie di usare internet e Facebook per non far trapelare la violenza che infliggeva sulla donna.

90337

di: Desirè Sara Serventi

Occhi puntati su un campo nomadi di Firenze, dove in una baracca adibita ad abitazione un uomo Kosovaro, picchiava ormai da tempo la moglie in presenza delle figlie, alle quali non permetteva di usare internet, o crearsi un profilo Facebook, per timore che potessero raccontare a qualcuno le violenze che la madre era costretta a subire. Alle ragazze spesso veniva vietato di uscire o di frequentare la scuola, per limitare il più possibile i rapporti con le altre persone, evitando così che qualcosa potesse trapelare, anche se sembrerebbe che la violenza dell’uomo fosse rivolta solo verso la moglie visto che sulle figlie, parrebbe non sia stata usata alcun genere di violenza. Le indagini portate avanti dai carabinieri, sono scattate dopo una segnalazione arrivata ai servizi sociali del Comune di Firenze, e l’uomo è stato quindi arrestato, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal gip. Sempre più spesso le donne risultano le vittime di uomini malati, che attraverso minacce e violenze fisiche e psicologiche impediscono loro di ribellarsi o di denunciare questi atti di crudeltà.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

1 aprile 2022, Commenti disabilitati su Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

Video

Service Unavailable.