Pubblicato: gio, 31 Ott , 2013

Palermo, smantellata organizzazione internazionale dedita alla tratta di minori

Operavano in diversi Paesi, al vertice dell’organizzazione uno svedese, in manette anche la campionessa olimpica  Larysa Moskalenko referente in Sicilia per i sequestri

 

 

larisa moskalenko

Larysa Moskalenko

 Larysa Moskalenko, nata in Ucraina, bronzo a Seul nella vela nel 1988 e residente a Palermo da vent’anni, non era soltanto la titolare della “Sicily rent boat” con sede a Carini ma il punto di riferimento di un organizzazione criminale internazionale. Lo hanno scoperto i carabinieri che stavano inizialmente indagando sull’incendio appiccato, nel maggio del 2012, all’hotel Portorais di Villagrazia di Carini, di proprietà del compagno della Moskalenko. Da alcune intercettazioni utili a quell’indagine è risultato che l’ex campionessa olimpica fornisse appoggio logistico all’organizzazione che compieva sequestri di minori in diversi Paesi, dislocati soprattutto nel Mediterraneo. Compito della Moskalenko era occuparsi della parte operativa dei traffici fornendo barche, skipper di fiducia e alloggi a coloro i quali stavano effettuando il sequestro. A capo del gruppo criminale  erano lo svedese Per Ake Helgesson, 54 anni e il norvegese Martin Vage, 40 anni. Quest’ultimo era il regista dei traffici che portavano al sequestro dei bambini contesi tra genitori di diversi Paesi. Ingaggiarli costava 200 mila euro e si avvalevano anche di veterani delle forze speciali, di armi, barbiturici e fascette per bloccare i polsi durante i loro blitz.

Con i sette arresti messi a segno nell’ambito dell’operazione ” Caronte”, i Carabinieri della Compagnia di Carini, supportati da quelli del Gruppo di Palermo e dei Comandi Provinciali di Brescia e Trapani, hanno smantellato l’organizzazione che ha già compiuto un sequestro in Tunisia per trasferire una bambina in Norvegia, e che secondo gli uomini dell’Arma, stavano progettando altri sequestri a Cipro, in Egitto e Ucraina. I reati contestati per tutti i destinatari della custodia cautelare, sono quelli di associazione a delinquere per tratta di persone, sequestro di persona, sottrazione e trattenimento di minore all’estero. Il reato associativo è aggravato dal fatto che i crimini venissero commessi in più Stati.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

SALVARE PALERMO: DAI PALEMITANI?

8 settembre 2021, Commenti disabilitati su SALVARE PALERMO: DAI PALEMITANI?

SI CHIAMA SQUADRISMO

31 agosto 2021, Commenti disabilitati su SI CHIAMA SQUADRISMO

Pasolini, l’amore e…il calcio.

13 luglio 2021, Commenti disabilitati su Pasolini, l’amore e…il calcio.

Gioco d’azzardo: come contrastare mafie e degenerazioni

9 giugno 2021, Commenti disabilitati su Gioco d’azzardo: come contrastare mafie e degenerazioni

Palermo, la scuola presidio di legalità, solidarietà e sostenibilità.

4 giugno 2021, Commenti disabilitati su Palermo, la scuola presidio di legalità, solidarietà e sostenibilità.

Video

Service Unavailable.