Pubblicato: mer, 19 Mar , 2014

Palermo sempre più Social

Social Street Palermo diventa realtà, il meccanismo di condivisione cittadina calibrato in base alle nuove relazioni sociali sul web

Sabato 22 marzo dalle 0re 10:30 e per tutta la giornata, presso la Real Fonderia alla Cala di Palermo, si terrà il primo workshop cittadino sul progetto del Social Street, volto a coinvolgere anche il capoluogo siciliano in questo meccanismo risultato particolarmente efficace e coinvolgente in altre città italiane, prima su tutte Bologna.

Il funzionamento del Social Street si fonda sulla considerazione che ormai i rapporti sociali vengono veicolati dal web, dunque anche le interazioni più semplici, quelle con il vicinato, possono essere adattate alla modernità. Come avviene tutto questo? Attraverso un servizio utilizzato da tutti, Facebook: attraverso un sistema di gruppi segreti, gli abitanti di una stessa zona o quartiere possono mettersi in contatto e condividere tutto ciò che desiderano, da una birra insieme alla spesa giornaliera. Puntando su un social ormai nelle tasche di tutti anche grazie agli smartphone, il progetto ha ottenuto un grande successo. La versione palermitana del Social Street si avvia a riscuotere lo stesso numero di consensi, come ci spiegano i due coordinatori di Social Street Palermo, Rosa Tinnirello e Angelo Zito nella seguente intervista.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

1 aprile 2022, Commenti disabilitati su Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

Video

Service Unavailable.