Pubblicato: gio, 8 Mag , 2014

Pakistan, ucciso l’avvocato attivista

Rashid Rehman Khan era coordinatore della Commissione diritti umani del Paese

 

Rashid Rehman Khan

Rashid Rehman Khan

 Ieri sera a Multan, nel Punjab pachistano, un commando armato ha fatto fuoco contro l’auto di Rashid Rehman Khan, uccidendolo e ferendo le persone che si trovavano insieme a lui. Gli autori dell’agguato non sono stati ancora identificati. Khan era un avvocato molto conosciuto nel Paese per il suo impegno in difesa dei diritti umani. Il suo attivismo però ha attirato le antipatie di molti. Nei giorni scorsi infatti Khan aveva ricevuto diverse minacce di morte, prontamente denunciate. Inoltre Rashid Rehman Khan coordinatore della HRCP, la Commissione per i diritti umani del Pakistan era impegnato nella difesa di Junaid Hafiz, cittadino pachistano accusato di blasfemia.

La legislazione pachistana è molto severa nei confronti di coloro che si macchiano di tale reato, l’articolo 295 del codice penale prevede l’ergastolo e in casi estremi anche la condanna a morte. Non solo questo, l’onere della prova, infatti, non spetta all’accusatore bensì all’imputato. Generalmente usata contro i cristiani, la legge che punisce la blasfemia è stata definita dall’ex governatore del Punjab  Salmaan Taseer  “kala kanoon” ovvero legge nera. Promulgata nel 1986 dal dittatore Zia-ul-Haq,  la “legge nera” è stata spesso soggetta alle più disparate strumentalizzazioni.

Secondo Shahabaz Bhatti, ex ministro delle Minoranze Religiose, la norma veniva utilizzata come strumento per risolvere questioni personali, tanto che circa l’85% dei casi risultava palesemente falso. Dai dati forniti dalla Commissione nazionale di Giustizia e Pace (Ncjp)  – organismo della chiesa cattolica pachistana – dal 1986 al 2009 circa 964 persone sono state incriminate e processate. Proprio nel 2009 Peter Jacob segretario della Ncjp aveva denunciato il Pakistan quale unico Paese al mondo in cui vigeva una legge contro le minoranze religiose. I tentativi di riforma della legge sono stati puniti con la morte. All’inizio del  2011 infatti sia il governatore del Punjab che il Ministro per le Minoranze Religiose sono stati assassinati.

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.