Pubblicato: gio, 17 Ott , 2013

Monti si dimette da Scelta Civica

La decisione motivata da dissidi interni al partito sulla legge di Stabilità. L’ex premier: «Undici senatori contro di me»

 

monti_dimissioni_1Mario Monti ha deciso di dimettersi da Scelta Civica. «Undici senatori contro di me sulla legge di Stabilità sono sfiducia», ha detto l’ex premier presentando le sue dimissioni dalla presidenza del partito che lui stesso ha fondato e che ieri aveva espresso perplessità in merito al provvedimento.

La decisione, infatti, fa seguito alle posizioni espresse da alcuni senatori del suo movimento, che avevano promosso la manovra del governo Letta, andando così contro le critiche manifestate ieri dal loro leader. «La legge di Stabilità predisposta dal Governo è un primo passo nella giusta direzione. Ce ne aspettiamo altri, coraggiosi e ambiziosi, nelle settimane e nei mesi prossimi, per avviare un pacchetto di riforme che liberino maggiori risorse da collocare sul sostegno alle imprese e al lavoro», avevano detto i senatori dell’ormai ex gruppo di Monti Albertini, Casini, De Poli, Di Biagio, Di Maggio, D’Onghia, Marino, Merloni, Olivero, Romano e Rossi.

Sotto accusa è finito anche il ministro della Difesa Mario Mauro, «la cui linea – secondo l’ex presidente del Consiglio – non è stata in questi giorni quella di Scelta Civica», ma a quanto pare sempre più vicina a quella del Pdl. «Si vuole il superamento di SC in un soggetto politico dai contorni indefiniti ma, a quanto è dato capire, aperto anche a forze caratterizzate da valori, visioni e prassi di governo inconciliabili con i valori, la visione e lo stile di governo per i quali Scelta Civica è nata», afferma Monti spiegando il motivo delle sue dimissioni.   

«Domani lascerò il gruppo SC del Senato e chiederò l’iscrizione al gruppo misto», fa sapere Monti in un lungo comunicato. E aggiunge: «Nella mia veste di senatore a vita, non verrà meno il mio impegno per contribuire all’affermazione di quei valori e di quella visione per i quali, confido, quanti hanno aderito al progetto di Scelta Civica per l’Italia continueranno a battersi». 

La presidenza del partito verrà ora assicurata dal vicepresidente vicario Alberto Bombassei, fino a quando non saranno attivate le procedure previste dallo Statuto per la nomina del nuovo presidente. 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

5 dicembre 2022, Commenti disabilitati su Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

23 novembre 2022, Commenti disabilitati su Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

Succede qualcosa a sinistra?

21 novembre 2022, Commenti disabilitati su Succede qualcosa a sinistra?

Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

18 novembre 2022, Commenti disabilitati su Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

un latitante in cambio delle riforme del codice penale

14 novembre 2022, Commenti disabilitati su un latitante in cambio delle riforme del codice penale

Video

Service Unavailable.