Pubblicato: lun, 19 Mag , 2014

Mali: Tuareg contro le forze governative

Presi in ostaggio 30 funzionari, l’appello degli Usa per il rilascio
Moussa Mara

Moussa Mara

 Un gruppo di Separatisti Tuareg, facenti parte del Movimento Nazionale per la Liberazione del Azawa (Mnla), ha sferrato un attacco contro la città di Kidal a nord del Mali, prendendo in ostaggio 30 funzionari. Albert Koenders, capo della missione umanitaria delle Nazioni Unite  in Mali, ha confermato che negli scontri tra i ribelli e l’esercito sono rimasti uccisi  2 civili e 6 ufficiali, l’identità delle vittime non è stata ancora resa nota. Koenders che  ha condannato il gesto definendolo ” un crimine barbaro ed inaccettabile” ha annunciato l’apertura di un’inchiesta per far luce su quanto accaduto ed assicurare alla giustizia i responsabili.

 «È una dichiarazione di guerra e quindi siamo in guerra» ha dichiarato il primo ministro  Moussa Mara. Dalle prime ricostruzioni pare che l’assalto sia avvenuto proprio durante la visita in città  del nuovo  premier.

Nel Frattempo dagli Stati Uniti arriva un appello per l’immediato rilascio dei 30 funzionari rapiti: « Facciamo appello alla liberazione immediata di tutti gli ostaggi – ha dichiarato Jen Paski, portavoce del Dipartimento di Stato americano – ed esortiamo tutte le parti in campo ad astenersi dalla violenza e da ogni azione che metta in pericolo i civili». 

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

28 maggio 2024, Commenti disabilitati su L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Video

Service Unavailable.