Pubblicato: mer, 26 Mar , 2014

Mafia: 20 ergastoli per Provenzano, 13 per Bagarella

Lo Stato presenta il conto a Cosa nostra: firmati i cumuli per i due capimafia
Il-romanzo-della-Trattativa-tra-indagati-eccellenti-e-verita-mancanti_h_partb

Leoluca Bagarella

La Procura di Palermo ha emesso un ordine di esecuzione pena a carico di Bernardo Provenzano e Leoluca Bagarella. Il provvedimento è stato disposto dopo il calcolo del cosiddetto cumulo delle condanne inflitte ai due boss di Cosa nostra.

Per Provenzano si tratta complessivamente di 20 ergastoli, 33 anni e 6 mesi di isolamento diurno, 49 anni e un mese di reclusione e 13mila euro di multa. Los tesso computo è stato fatto per l’altro capomafia corleonese. Per lui: 13 ergastoli, 6 anni di isolamento diurno, oltre un secolo di reclusione e 7mila euro di multa. A firmare i provvedimenti di cumulo è stato il procuratore aggiunto di Palermo Dino Petralia. La legge prevede che l’isolamento diurno non superi i tre anni, ma i due boss sono al carcere duro, quindi la restrizione dell’isolamento di fatto non è sottoposta a limiti.

Nelle prossime settimane il cumulo verrà computato per altri due boss: Calogero Ganci e Salvino Madonia. Per quanto riguarda invece Totò Riina, la competenza è transitata alla Procura di Agrigento, essendo questa la sede dell’autorità giudiziaria dell’ultima condanna.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

1 aprile 2022, Commenti disabilitati su Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

Video

Service Unavailable.