Pubblicato: gio, 26 Dic , 2013

Lo strano caso di Feldheim

Totalmente autonoma dal punto di vista energetico, la cittadina tedesca di Feldheim rappresenta il paradiso dell’ambientalismo

 

 

feldheim2Ogni anno più di tremila visitatori si recano a Feldheim, cittadina a sud-ovest di Berlino caratterizzata dalla totale autonomia energetica. Il Sindaco Petra Richter spiega che Feldheim è l’unico comune in Germania, ed in Europa, ad aver adottato questo sistema, avviato nel 1997 con l’installazione dei primi quattro impianti eolici. Attualmente gli impianti sono ben 43 e producono ogni anni 140mila megawattora, sufficienti per fornire l’intero villaggio dell’energia necessaria per le attività quotidiane.

Il processo che ha portato a questo incredibile ed innovativo risultato non è stato semplice, negli anni ’90 Feldheim era una cittadina agricola in cui il riscaldamento veniva ancora fornito dalla legna: il potenziale intravisto nei primi impianti eolici ha tuttavia suscitato l’interesse degli imprenditori del luogo, che con l’ausilio dei finanziamenti dell’Unione Europea e della regione di Brandeburgo hanno potuto convertire parte delle attività agricole presenti in vere e proprie aziende energetiche. La trasformazione non è stata esente da intoppi, la precedente azienda fornitrice dell’elettricità non ha manifestato disponibilità a mettere a disposizione le sue linee per il nuovo sistema, cosicché ancora oggi le case di Feldheim sono collegate a due diverse reti elettriche, sebbene quella maggiormente utilizzata sia quella derivante dagli impianti eolici, dal costo maggiormente contenuto rispetto all’energia tradizionale.

Dato l’incredibile riscontro degli ambientalisti di tutto il mondo, il comune di Feldheim si è eretto come paladino dell’energia rinnovabile, promuovendo altri progetti imperniati sull’ecosostenibilità e diventando il principale fornitore di pannelli fotovoltaici della regione tedesca. Il modello della cittadina viene così ritenuto un esempio virtuoso di ciò che potrebbe accadere in tutte le nostre case, tuttavia guardando alla realtà ci si rende conto che un così eclatante e reattivo successo non può che verificarsi in contesti piccoli e semplici come un villaggio agricolo, con una struttura e delle necessità differenti rispetto a quelle di una città di medie o grandi dimensioni.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.