Pubblicato: mer, 20 Nov , 2013

Libero l’attivista italiano di Greenpeace

Cristian D’Alessandro potrà ritornare a casa. Fu arresto il 19 settembre dopo aver preso parte a un’azione contro le trivellazioni nell’Artico

 

602-408-20131112_084111_44332926

Cristian D’Alessandro

Libertà su cauzione per Cristian D’Alessandro, l’attivista italiano di Greenpeace da due mesi detenuto in Russia per aver preso parte a un’azione dell’associazione ambientalista contro le trivellazioni nell’Artico. Lo ha annunciato ieri il padre del 30enne, Aristide D’Alessandro, spiegando di non sapere «se devono prima essere versati i soldi della cauzione per poi avere il rilascio», ma ormai è comunque «questione di ore».

La notizia è stata comunicata al padre da Enrico Letta non «appena avuta certezza da San Pietroburgo». Al telefono il premier, che ha parlato in un tweet di «un primo passo», gli ha detto che la vicenda continuerà a essere seguita con la massima attenzione.

Altri due attivisti di Greenpeace, coinvolti sempre nell’assalto a una piattaforma petrolifera di Gazprom nell’Artico, sono stati rilasciati su cauzione: si tratta dell’argentina Camila Speziale e del canadese Paul Douglas Ruzycki. In tutto gli attivisti arrestati erano 30. Come Cristian, potranno finalmente tornare presto a casa, ma saranno obbligati a ritornare in Russia se convocati dagli investigatori. Per loro rimane tuttavia l’accusa di vandalismo.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

5 dicembre 2022, Commenti disabilitati su Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

23 novembre 2022, Commenti disabilitati su Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

Succede qualcosa a sinistra?

21 novembre 2022, Commenti disabilitati su Succede qualcosa a sinistra?

Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

18 novembre 2022, Commenti disabilitati su Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

un latitante in cambio delle riforme del codice penale

14 novembre 2022, Commenti disabilitati su un latitante in cambio delle riforme del codice penale

Video

Service Unavailable.