Pubblicato: dom, 12 Feb , 2017

L’Anac chiede il commissariamento di Sei Toscana.

Emerge ”un sistema illecito” fatto di “accordi collusivi e illecite commistioni tra controllori e controllati”.

 

 

L’Autorità Nazionale Anticorruzione ha chiesto il commissariamento di Sei Toscana che gestisce il servizio integrato dei rifiuti per le province di Siena, Arezzo e Grosseto e pertanto anche per il Valdarno aretino.

Sarà il Prefetto di Siena a dover decidere sul merito della richiesta avanzata da Anac, dato che la sede legale della società è appunto a Siena. La società in una nota si dice pronta, comunque, a garantire la continuità dei servizi.

L’istanza è connessa all’inchiesta per turbativa d’asta e corruzione che ha condotto agli arresti domiciliari alcune delle figure ai vertici della società e alle loro dimissioni. Il valore dell’appalto, che assegnò la raccolta dei rifiuti a Sei Toscana e che secondo i pubblici ministeri che hanno effettuato le indagini sulla regolarità della gara fu truccato, si aggira attorno ai 3 miliardi e mezzo di euro.

La Sei Toscana, travolta dall’inchiesta, è una società prodotto di un raggruppamento d’imprese pubbliche e private tra le quali Banca Etruria e la Castelnuovese, la cooperativa guidata per un decennio dall’ultimo presidente dell’istituto creditizio aretino franato per cattiva amministrazione, Lorenzo Rosi.

L’ordinanza del Gip di Firenze è allegata all’istanza di commissariamento inoltrata dall’Autorità Nazionale Anticorruzione, e da essa l’Anac evince che emerga con assoluta chiarezza “un sistema illecito, volto a favorire il raggruppamento risultato aggiudicatario, attraverso accordi collusivi e illecite commistioni tra controllori e controllati”.

Fulvio Turtulici

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

NEL NOME DI SAN LUCA, DI POLSI E DELLA SANTA

2 luglio 2022, Commenti disabilitati su NEL NOME DI SAN LUCA, DI POLSI E DELLA SANTA

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Video

Service Unavailable.