Pubblicato: sab, 19 Apr , 2014

Heartbleed, primo arresto

La falla aperta dal bug che sta preoccupando il web continua a far parlare di se

 

 

heartbleed1Ha diciannove anni ed  è il primo hacker arrestato per aver approfittato di heartbleed con lo scopo di rubare dati all’agenzia delle entrate canadese. Il suo nome è Stephen Arthuro Solis-Reyes, studente di informatica all’universita dell’Ontario, che probabilmente adesso detiene dati inerenti a 900 contribuenti. Si tratta di una vera e propria crisi quella che sta investendo il mondo della rete in questi giorni. Da quando il bug della libreria OpenSsl è stato riscontrato e soprannominato appunto heartbleed (cuore che sanguina) si è tornato a parlare di uno dei temi che da sempre attraversa la rete, la sicurezza e soprattutto la privacy. Dopo l’allarme lanciato qualche giorno fa, è iniziata la corsa degli utenti al cambio precauzionale delle password e i siti a rendere nuovamente sicure le loro sessioni di lavoro online e la protezione dei dati sensibili.

Intanto anche se il mondo intero sa della falla al cuore del pacchetto openssl , usato per criptare le informazioni e mettere al riparo numeri di carte di credito e password, non è ancora certo il numero degli hacker che avrebbero potuto approfittare di Heartbleed per mettere le mani sui nostri dati. Questo potrebbe essere solo il primo arresto e mentre eventuali violazioni sono ancora da accertare, per quella che potrebbe essere la più grande fuga di dati della storia delle rete, il problema della sua sicurezza continua a preoccupare ed infuocare i dibattiti su protezione dei dati e trasparenza.

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.