Pubblicato: mer, 6 Nov , 2013

Fondi UE per l’Aquila in mano alla mafia

La Commissione controllo del bilancio UE denuncia l’illecita destinazione dei fondi per i terremotati

 

soren

Søren Søndergaard, Europarlamentare danese

Il Parlamento Europeo reclama i finanziamenti stanziati in occasione della ricostruzione de L’Aquila dopo il terremoto del 2009, a causa dell’errata gestione dei fondi finiti in mano alla mafia.

Secondo il report promosso dall’Europarlamentare danese Søren Søndergaard, membro della Commissione controllo del bilancio di Bruxelles, parte dei 493,7 milioni di euro destinati al capoluogo abruzzese sono stati pagati a società con legami diretti o indiretti con la criminalità organizzata.

Le indagini dell’Europarlamentare hanno avuto origine dalle denunce dall’associazione antimafia Libera, che descrivono fatti non combacianti con i controlli periodici delle agenzie comunitarie sulla gestione dei fondi in questione.

Risultato di un’analisi più approfondita è la scoperta riguardante le spese gonfiate: sono stati dichiarati infatti dei costi troppo elevati per l’impiego di materiali di scarsa qualità, utilizzati inoltre da aziende non in possesso dell’obbligatorio certificato antimafia. I palazzi ricostruiti, evidentemente non a norma, sono stati inoltre affittati, violando le disposizioni previste sul divieto di scopo di lucro dei fondi stanziati.

La Commissione Europarlamentare ha dunque richiesto la restituzione da parte dell’Italia dei fondi già impiegati, per un ammontare di 350 milioni di euro, e si scaglia anche contro l’Europa stessa, accusando la Commissione Europea di non aver controllato adeguatamente l’impiego dei fondi, derivanti dalle tasse dei contribuenti.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

28 maggio 2024, Commenti disabilitati su L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Video

Service Unavailable.