Pubblicato: mer, 19 Mar , 2014

Corte di Cassazione, Berlusconi interdetto per 2 anni

È arrivata la sentenza della Cassazione che chiude il processo Mediaset. Confermata la pena accessoria, Berlusconi rimarrà fuori dalle europee

 

Si chiude definitivamente il processo Mediaset per Silvio Berlusconi. Nella giornata di ieri, dopo 5 ore di camera di consiglio, i giudici della III sezione penale della Corte di Cassazione hanno rigettato il ricorso presentato dai legali dell’ex-premier ritenendo “irrilevanti” le questioni di incostituzionalità e hanno confermato in maniera definitiva la pena accessoria di due anni di interdizione.

Questa era stata definita ad ottobre dalla Corte d’Appello dopo che la Cassazione stessa, ad agosto, nel confermare la condanna a Berlusconi aveva rimandato gli atti in appello per ricalcolare la durata dell’interdizione dai pubblici uffici.

Non sono mancate le polemiche per la decisione della Corte Suprema. Per il capogruppo forzista alla Camera, Renato Brunetta: «ancora una volta la giustizia italiana va in direzione opposta rispetto a quella europea. Dieci giorni fa la Corte europea dei diritti dell’uomo condannava l’Italia perché applicava due sanzioni per lo stesso fatto. Oggi la Cassazione, confermando la pena accessoria per due anni nei confronti di Silvio Berlusconi nel processo Mediaset, raddoppia la pena per un fatto già sanzionato dalla legge Severino». Più fredde le dichiarazioni del Nuovo Centro Destra, per Cicchitto «la decisione della Corte deriva dalla condanna emessa nei mesi scorsi. Per quanto riguarda la grazia, questa doveva essere richiesta dai familiari ad agosto 2013 ed essere seguita da una ben diversa linea politica. Richiederla ora è una legittima iniziativa politica propagandistica destinata ad avere conseguenze solo su quel piano».

Sull’altro fronte, Dario Stefàno, presidente della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, ha ricordato che «l’ineleggibilità determinata dalla sentenza della Corte di Cassazione si aggiunge all’incandidabilità della Severino e non si sostituisce ad essa. Oltre ad essere incandidabile per 6 anni, Berlusconi per 2 non potrà godere del diritto di elettorato attivo e passivo»

Questa sentenza dovrebbe definitivamente chiudere il dibattito sulla possibile candidatura di Silvio Berlusconi alle elezioni europee, il Cavaliere infatti non potrà né votare né essere votato per due anni.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

5 dicembre 2022, Commenti disabilitati su Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

23 novembre 2022, Commenti disabilitati su Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

Succede qualcosa a sinistra?

21 novembre 2022, Commenti disabilitati su Succede qualcosa a sinistra?

Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

18 novembre 2022, Commenti disabilitati su Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

un latitante in cambio delle riforme del codice penale

14 novembre 2022, Commenti disabilitati su un latitante in cambio delle riforme del codice penale

Video

Service Unavailable.