Pubblicato: sab, 5 Apr , 2014

Camusso contro Madia sui prepensionamenti

Il segretario della CGIL critica la proposta del ministro Madia, dubbi anche dalla Ragioneria Generale
Marianna Madia, ministro della Funzione Pubblica

Marianna Madia, ministro della Funzione Pubblica

Ancora un no alla proposta del ministro Marianna Madia di prepensionamenti nella pubblica amministrazione per favorire l’assunzione di giovani. Dopo le critiche di Stefania Giannini, «un sistema sano non ha bisogno di mandare a casa gli anziani per far entrare i giovani», queste le parole della titolare del dicastero dell’Istruzione, arrivano anche le critiche di Susanna Camusso.

Intervenuta al congresso fiorentino dalla Filt-Cgil,  la leader sindacale ha dichiarato: «Quando il governo dice che si può pensare a prepensionamenti nella pubblica amministrazione si esercita una nuova drammatica rottura nel mondo del lavoro. Tutti si chiedono perché il pubblico può tornare al passato e il privato no? Chiediamo una soluzione universale, che riguardi tutti, non solo i lavoratori pubblici». È chiaro il riferimento all’innalzamento dell’età pensionabile e alla triste vicenda degli esodati che andrebbero a stridere con la possibilità per i dipendenti pubblici di godere di uno scivolo per la pensione ormai escluso per i dipendenti del settore privato.

La proposta del ministro Madia che, per ammissione della stessa, va ancora sviluppata, non sembra aver trovato grande consenso. Oltre alle già citate critiche della Giannini e della Camusso e la freddezza degli ambienti parlamentari, anche della maggioranza, sono arrivati, l’altro ieri, i dubbi della Ragioneria Generale dello Stato. Francesco Masucci, direttore dell’Ispettorato per la spesa della Ragioneria, ha ricordato come il piano della Madia non sia a costo 0 e che, anzi, necessiti delle coperture finanziarie che al momento non sono state indicate: «se mando via persone che devo sostituire, devo pagare lo stipendio, la pensione e la buonuscita, e la legge deve prevedere una copertura», così ha chiosato Masucci.

Visto anche il silenzio di Renzi e Poletti sulla vicenda, è probabile che, prima di concretizzarsi, la proposta della Madia subirà delle modifiche, cosa, del resto, non esclusa dallo stesso ministro proponente.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

5 dicembre 2022, Commenti disabilitati su Premio Borsellino, sezione Giustizia e Legalità, conferito al sindaco di Palermo Lagalla

Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

23 novembre 2022, Commenti disabilitati su Sciolti per mafia i comuni di Anzio e Cosoleto, commissariato Nettuno

Succede qualcosa a sinistra?

21 novembre 2022, Commenti disabilitati su Succede qualcosa a sinistra?

Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

18 novembre 2022, Commenti disabilitati su Muri, barriere e filo spinato, tra speranza e disumanità organizzata

un latitante in cambio delle riforme del codice penale

14 novembre 2022, Commenti disabilitati su un latitante in cambio delle riforme del codice penale

Video

Service Unavailable.