Pubblicato: gio, 10 Apr , 2014

Berlusconi, ok dalla procura per i servizi sociali

Nel tardo pomeriggio è arrivato l’ok da parte PG del Tribunale di Sorveglianza di Milano alla richiesta del leader di Forza Italia all’affidamento ai servizi sociali in prova. Nei prossimi giorni la decisione definitiva da parte dei magistrati.

 

Italy BerlusconiSilvio Berlusconi e l’interminabile iter giudiziario. Dopo essere stato condannato a quattro anni per frode fiscale nel processo Mediaset (di cui tre già scontati grazie all’indulto) è arrivato oggi il via libera da parte della Procura alla richiesta dei legali dell’ex premier di scontare i restanti mesi prestando attività di servizio sociale.

Il parere favorevole del sostituto procuratore generale Antonio Lamanna è arrivato dopo circa un’ora e mezza di udienza presso il Tribunale di Sorveglianza di Milano. Il via libera definitivo spetta ora ai giudici dello stesso tribunale che potranno decidere autonomamente a prescindere dal parere espresso dalla Procura. La decisione verrà resa nota tramite e depositata in tribunale entro 5-15 giorni, come comunicato oggi dal presidente del Tribunale Pasquale Nobile de Santis.

Appare improbabile comunque che il magistrato prenderà una decisione diversa dopo che il condannato e la Procura hanno raggiunto un accordo. L’ipotesi dei domiciliari in casi del genere è data solo se è conclamata la pericolosità del soggetto, in questo caso di Berlusconi. Con i servizi sociali invece vengono accontentate entrambe le parti con Berlusconi che ha avuto salvaguardata la sua ‘agibilità politica’.

Al momento l’ipotesi più probabile è quella di un incarico presso un centro per disabili in qualità di motivatore, come indicato peraltro in una memoria di Berlusconi consegnata alla Procura.

In mattinata c’era stata una levata di scudi generale da parte dei politici di Forza Italia in difesa del loro leader. Il capogruppo alla Camera Renato Brunetta ha paragonato il caso di Berlusconi a quello di Aung San Suu Kyi, l’attivista Birmana perseguitata dal regime militare  che è stata agli arresti domiciliari per vent’anni

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

1 aprile 2022, Commenti disabilitati su Bavaglio a magistrati e al diritto di informazione

Ndrangheta: le doti e la gerarchia

29 marzo 2022, Commenti disabilitati su Ndrangheta: le doti e la gerarchia

Video

Service Unavailable.