Pubblicato: dom, 3 Nov , 2013

Banksy saluta New York

Concluso il progetto che ha coinvolto l’intera città di New York, Banksy lascia la città con un appello

 

5pointzSi è appena conclusa “Better out than in”, l’iniziativa di Banksy della durata di un mese, durante il quale ha stupito New York con un’opera di denuncia al giorno.

L’ormai celebre writer ha gettato scompiglio nella Grande Mela, rischiando l’arresto per  vandalismo ma lasciando alla città una nuova luce di ironia e sensibilizzazione. L’ultima opera dell’artista fantasma risale al 31 ottobre, quando ha salutato la città con un’installazione a lettere gonfiabili che recita: “Save 5Pointz. Bye”.

Nonostante l’opera sia stata rimossa dalla polizia poche ore dopo esser stata scoperta, il significato delle parole di Banksy stanno facendo il giro del mondo: il writer ha lanciato un preciso messaggio di coinvolgimento nei confronti di 5 Pointz, un’area di degrado che è stata adottata e rivalutata dai writer della città sino a renderla il fulcro del graffitismo newyorkese. Adesso quest’area rischia di essere demolita al fine di costruirvi sopra l’ennesimo centro commerciale, abbattendo così uno dei pochi punti di riferimento per chi si esprime attraverso questa controversa forma d’arte e di denuncia.

Banksy lascia quindi le strade di New York con questo messaggio, l’ultimo dopo una serie di moniti visivi che hanno provocato nella cittadinanza stupore, divertimento ma soprattutto riflessione.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.