Pubblicato: gio, 10 Apr , 2014

Atene, autobomba nel giorno in cui la Grecia ritorna sui mercati

Forte esplosione all’alba nella capitale greca, nessuna vittima. Ancora nessuna rivendicazione

img1024-700_dettaglio2_Autobomba-in-Grecia-ReutersNel giorno in cui la Grecia ritorna, dopo quattro anni, a collocare nel mercato i titoli di Stato e alla vigilia della visita della cancelliera Angela Merkel un’autobomba collocata nel centro di Atene mina la fragile tranquillità nel travagliato Paese ellenico.

L’autobomba, che conteneva almeno 75 kg di esplosivo (poco, per dare un’idea della pericolosità, del quantitativo usato per la strage di via D’Amelio), è stata piazzata vicino la sede della banca centrale greca e poco lontano dagli uffici ateniesi della Troika. Lo scoppio è avvenuto all’alba preannunciato da due telefonate anonime, una al sito di notizie Zougla e l’altra al giornale Efymerida ton Syndakton, che avevano messo in allarme le forze dell’ordine che hanno isolato per tempo l’area dell’esplosione, motivo per cui non si sono registrati feriti o morti.

 Ancora non c’è stata alcuna rivendicazione ma per gli inquirenti è sicuro che l’attentato sia da collegare alle proteste per la grave crisi economica. Sospettato numero uno sarebbe il terrorista di estrema sinistra Christodoulos Xilos, uno dei capi del gruppo estremista “17 novembre”, già condannato per 23 omicidi commessi tra il 1975 ed il 2000 ed evaso da un penitenziario ellenico ad inizio anno. A farlo ritenere un possibile responsabile non è solo l’efferatezza del suo curriculum criminale ma anche perché sarebbe uno dei pochi, tra i criminali ed estremisti noti, ad avere le conoscenze tecniche per condurre un’operazione del genere.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

25 novembre 2023, Commenti disabilitati su Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

Video

Service Unavailable.