Pubblicato: gio, 8 Mag , 2014

Arrestato Claudio Scajola

È stato fermato questa mattina nell’albergo di Roma dove soggiornava, l’accusa è di aver favorito la latitanza di Amedeo Matacena  

Claudio Scajola

Claudio Scajola

Arrestato questa mattina all’alba l’ex-ministro, degli Interni prima e poi dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola.

L’accusa è di aver favorito la latitanza di Amedeo Matacena, imprenditore reggino ed ex deputato del PdL condannato in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa. Insieme a Scajola sono state fermate altre otto persone, tra cui la segretaria del parlamentare azzurro, Roberta Sacco, Martino Polito, Antonio Chillemi, la madre di Matacena, Raffaella de Carolis, e la moglie Chiara Rizzo

I fermi di stamane nascono dall’indagine “Breakfast”, condotta dal procuratore di Reggio Calabria Federico Cafiero De Raho e dalla DIA reggina, che cerca i capitali movimentati e investiti dalla ‘ndrangheta. Oltre agli 8 arresti sono in corso perquisizioni in molte regioni italiane e sono stati sequestrati beni per circa 50 milioni di euro.

Non solo l’inchiesta “Breakfast”, figura chiave nella decisione di indagare Scajola è il faccendiere Bruno Mafrici, oggetto di indagini per i fondi neri della Lega Nord. Durante le indagini per questo caso gli inquirenti hanno scoperto lo stretto legame tra Scajola e Chiara Rizzo, moglie di Matacena. Secondo l’accusa i due si sarebbero adoperati per favorire la fuga in Libano del latitante.

Il primo esponente politico a commentare il clamoroso arresto è stato Silvio Berlusconi che si è detto «addolorato per Claudio» e ha negato che la mancata candidatura dell’ex ministro alle Europee sia stata motivata dal fatto che si avesse sentore dell’arresto. Il motivo, secondo Berlusconi, sarebbero stati alcuni sondaggi che indicavano uno scarso gradimento, da parte dell’elettorato, di Scajola.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

28 maggio 2024, Commenti disabilitati su L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Video

Service Unavailable.