Pubblicato: mer, 20 Ott , 2021

Progetto segni: tante voci per riflettere.

Violenza di genere, educare le menti attraverso l’educazione dei cuori e delle emozioni.  

 

Le classi 4H e 4G, coordinate dalle docenti Elisa La Scala e Maddalena Scannaliato, hanno presentato agli alunni del Galilei il loro cammino di riflessione relativo al progetto Segni contro la violenza di genere, promosso dal Cortile dei Gentili e patrocinato dal MIUR e dall’UCIIM. Alcuni rappresentanti delle due classi hanno accompagnato gli studenti presenti alla mostra raccontando la storia di Sara e di Valentina attraverso un percorso fotografico proposto dalle fotografe esperte del progetto.
Un breve dibattito dalle classi 3E e 5I ha animato il confronto con le esperte presenti. I Megahertz hanno offerto un tributo musicale con la canzone “Sally” di Vasco Rossi.

Un racconto di Elisa Sofia, della classe 3E, coordinata dalla professoressa Vita Margiotta, ha offerto altri spunti di riflessione.

Aurora Cracchiolo e Costanza Calatabellotta di Radio 100 passi ragazzi hanno condotto una breve intervista sul tema trattato.

La dirigente dott.ssa Chiara Di prima, complimentandosi con tutti per il lavoro svolto, ha sottolineato come educare le menti passi soprattutto attraverso l’educazione dei cuori e delle emozioni.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

NEL NOME DI SAN LUCA, DI POLSI E DELLA SANTA

2 luglio 2022, Commenti disabilitati su NEL NOME DI SAN LUCA, DI POLSI E DELLA SANTA

l’eredità delle stragi

24 maggio 2022, Commenti disabilitati su l’eredità delle stragi

40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

30 aprile 2022, Commenti disabilitati su 40 anni dall’assassinio di Pio La Torre, eliminato dalla mafia

Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

23 aprile 2022, Commenti disabilitati su Memoria e Storia : breve guida per capire il presente

Generazioni che si ipotecano il futuro

4 aprile 2022, Commenti disabilitati su Generazioni che si ipotecano il futuro

Video

Service Unavailable.