Pubblicato: sab, 25 Gen , 2014

Hong Kong, 100 milioni per redimere la figlia

Un magnate cinese  offre  una grossa cifra all’uomo capace di conquistare la figlia lesbica.

 

Gigi Chao e la compagna  Nel 2012 il ricco imprenditore cinese Checil Chao Sze-tsung, non approvando i gusti sessuali della figlia aveva messo in palio  circa 50 milioni di dollari per l’uomo che fosse stato in grado di “convertirla”. Ma l’asta non era andata a buon fine e non avendo ottenuto i risultati sperati, il simpatico gentiluomo ha deciso di tornare all’attacco raddoppiando l’offerta.  

Peccato che la diretta interessata non ne voglia  proprio sapere, avendo già trovato in una donna l’amore della sua vita.

La trentatreenne Gigi Chao infatti è lesbica e fiera di esserlo. « Nemmeno per un milione di dollari» ha dichiarato la giovane al quotidiano cinese South China Morning Post, aggiungendo che questa nuova offerta del padre ha profondamente offeso la sua compagna con la quale convive ormai da nove anni.

Nonostante sia già passato del tempo il padre non si rassegna all’idea di avere una figlia omosessuale e  afferma che ha fatto tutto ciò perché spera che Gigi un giorno possa dargli dei nipoti che si occuperanno di amministrare la sua immensa fortuna.

Gigi Chao che lavora nella holding di famiglia la Cheuk Nang, è una donna molto impegnata nel sociale. Ha fondato l’associazione “Faith in Love” che si occupa di tutelare le zone più povere del continente asiatico, ma è conosciuta sopratutto per il suo impegno a sostegno dei diritti della comunità cinese LGBT. « Due anni fa – ha dichiarato- sono stata importunata da più di 20.000 aspiranti mariti. Ora che mio padre ha voluto raddoppiare la posta in gioco, non oso immaginare cosa succederà. Ma prima di tutto sono inquieta peri il linguaggio utilizzato: dobbiamo guardarci intorno, nella nostra regione ci sono donne che vengono uccise per litigi che riguardano la loro dote, mi preoccupa che mio padre usi con leggerezza queste parole».  

 

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

13 dicembre 2023, Commenti disabilitati su Palermo, Borgo Parrini: il comune sfratta il bene confiscato alle mafie

Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

26 novembre 2023, Commenti disabilitati su Alla Sicilia e alla Calabria non servono ponti ma autostrade, ferrovie e aerei

Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

25 novembre 2023, Commenti disabilitati su Operazione All in : Cosa Nostra e il business del gioco d’azzardo

Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

24 novembre 2023, Commenti disabilitati su Sicilia – Cuffaro alla conquista dell’Europa [o forse no?]

Video

Service Unavailable.