Pubblicato: mar, 18 Giu , 2013

Corruzione, dalle Alpi alla punta dello stivale

La corruzione non ha odore, non ha sapore e non ha colore, la corruzione non vede, non sente, non sa e non vuole sapere, ma attraversa da un capo all’altro il Paese.

 

di Fulvio Turtulici

NEWS_143948Enerambiente è una società estromessa dalla raccolta in Campania con provvedimento antimafia. Un’informativa della prefettura di Venezia ne segnala la contiguità con i fratelli Graviano. L’amministratore delegato, Giovanni Faggiano, è finito in carcere, il patron Gavioli è indagato. Tuttavia gestisce l’immondizia che da Napoli viene spedita in Toscana. Enerambiente, infatti, è socia di REA, Rosignano energia ambiente, società mista pubblico privata con sede a Rosignano, provincia di Livorno, che si occupa di rifiuti e ora appunto sta smaltendo quelli provenienti da Napoli.

Enerambiente è una società di Venezia, lo smaltimento dei rifiuti napoletani avviene in Toscana, tramite una società per la quale si configurerebbero rapporti con famiglie siciliane. Ancora una dimostrazione che l’Italia intera è un cantiere aperto per le attività del crimine organizzato e per l’inquinamento corruttivo.

Nonostante ciò che avviene sia di estrema gravità, pare venga considerata, nella società civile e dalla politica, emergenza minore. Emergono personaggi coloriti e inutili e conseguenti governi di compromesso, inadatti e dannosi. Allo sclerotico urlio del sono tutti uguali, vuoto e idiota, si intrattiene il pubblico alla tragica farsa.
In verità, se vi è ancora Berlusconi è perché si costruiscono interi paesi abusivi, perché abbiamo un’evasione fiscale spaventosa, perché il lavoro è un diritto, parimenti ad altri, graziosamente concesso e quindi perduto, perché nel capitalismo il denaro non ole, perché le fortune del nostro signore di Arcore sono iniziate e proseguite grazie alla collaborazione di Dell’Utri, ad un’attività corruttiva tanto vasta da coinvolgere una platea di personaggi dentro e fuori le istituzioni, dell’impresa, della finanza e del reato. E perché c’è il voto di scambio abbiamo individui da trent’anni seduti in Parlamento, tronfi e vacui, chiamiamoli D’Alema o Casini, ridicoli figuri tipo Razzi e Scilipoti e infine se vaffanculeggia Grillo è segno che le idee per un vero progetto di rinnovamento stanno a zero.

Sempre in Toscana una studentessa che rischiava di non essere ammessa all’esame di maturità, avendo quattro o cinque debiti, è stata invece fatta partecipare con quattro o cinque crediti, si mormora perché il padre era socio di un circolo delle libertà. Sono corruzioni della porta accanto, trasversali, che hanno un impatto devastante sulla civile convivenza: pensate all’educazione degli studenti di quella scuola che adesso sono stati convinti che non è l’impegno e la preparazione a pagare.

La corruzione non ha odore, non ha sapore e non ha colore, la corruzione non vede, non sente, non sa e non vuole sapere, ma attraversa da un capo all’altro il Paese. E’ oramai il primo e il più spietato strumento mafioso, chi immaginasse ancora lupare e coppole sarebbe uno sciocco o un malfidato.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

26 novembre 2021, Commenti disabilitati su Covid: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo.

Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre 2021, Commenti disabilitati su Povertà e pensieri lunghi.

25 novembre contro la violenza di genere

24 novembre 2021, Commenti disabilitati su 25 novembre contro la violenza di genere

Rifiuti, rifiuti nucleari.

23 novembre 2021, Commenti disabilitati su Rifiuti, rifiuti nucleari.

La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

14 novembre 2021, Commenti disabilitati su La prima condanna del tribunale di Monaco a una foreign fighter dell’ISIS.

Video

Service Unavailable.