Pubblicato: mar, 19 Mar , 2013

Cani usati per trafficare cocaina, 75 arresti

Rete di gang sudamericane accusate di traffico internazionale di stupefacenti sgominata dalla Polizia di Stato. Perquisizioni in tutti Italia

 

 

di Alessandro Salvia

NEWS_108751Tutto cominciava in Messico. Attraverso una delicata operazione chirurgica un veterinario compiacente inseriva degli ovuli di cocaina fra gli organi degli animali, fino a una massimo di 1,2 kg ciascuno. Gli involucri venivano precedentemente avvolti nel cellophane e in materiali radio-resistenti, come carta carbone e nastro isolante nero, al fine di rendere la droga invisibile ai raggi-x. Una volta in Italia, purtroppo, le povere creature venivano uccise e smembrate per recuperare il contenuto degli ovuli. Grazie alle indagini della Polizia di Stato e della Procura di Milano sono state emesse 75 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di 57 maggiorenni e 18 minorenni, tutti sudamericani, con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro la persona, il patrimonio, traffico di stupefacenti e detenzione di armi. Ancora a piede libero 112 indagati, di cui 14 minorenni. Perquisizioni sono state effettuate nelle province di Bergamo, Brescia, Lodi, Pavia, Piacenza, Novara, Varese e Roma. Le cosiddette “Pandillas”, ovvero le gang latine, coinvolte nella vicenda sono principalmente Flow, Luzbel, Forever, Trinitarios, Mara Salvatrucha. Secondo gli inquirenti queste gang sono sotto certi aspetti molto simili alle organizzazioni criminali più potenti. Hanno infatti una scala gerarchica da rispettare, dei riti d’iniziazione, un linguaggio cifrato, e lottano fra di loro per il controllo del territorio.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

28 maggio 2024, Commenti disabilitati su L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Video

Service Unavailable.