Pubblicato: gio, 14 Mar , 2013

Uno spazio di rinascita per le vittime di violenza

Il Comune di Palermo e “Le Onde” insieme per offrire assistenza, mediazione linguistica e percorsi di accoglienza alle donne che subiscono abusi e stalking

 

 

di Gilda Sciortino

NEWS_107327Nasce dalla collaborazione fra l’assessorato alla Cittadinanza Sociale e l’associazione “Le Onde Onlus”, ma anche grazie al supporto e il raccordo con la Rete locale antiviolenza, il progetto “A.S.T.R.A.”, Accoglienza Specializzata in reTe e peRcorsi di Autonomia, rivolto alle Mostra immagini donne vittime di violenza di genere e di stalking. Un intervento, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso un fondo previsto specificamente per il “Sostegno ai centri antiviolenza e alle strutture pubbliche e private, finalizzato ad ampliare il numero di servizi offerti alle vittime, la cui incolumità sia particolarmente a rischio, come anche per l’apertura di centri antiviolenza a carattere residenziale, nelle aree dove è maggiore il gap tra la domanda e l’offerta”. Ciò che intende realizzare A.S.T.R.A. è un sistema di intervento integrato che, attraverso la sinergia fra servizi sociali comunali ed enti della Rete Antiviolenza – Questura, Polizia Municipale, ASP, Presidi Ospedalieri, Tribunale per i minorenni, Terzo settore -, possa potenziare tutta una serie di azioni di accompagnamento, tutela e supporto all’autonomia di quelle donne che chiedono aiuto ai centri antiviolenza o ai servizi sociali. Si cercherà, così, di garantire un contatto specializzato alle vittime ricoverate presso i presidi ospedalieri locali, cercando al contempo di accrescere la loro sicurezza e quella dei figli minori, attraverso la sperimentazione di un gruppo operativo pubblico/privato che raccordi e coordini gli interventi posti in essere nel territorio. “Con questo progetto – afferma l’assessore alla Cittadinanza Sociale, Agnese Ciulla – si potrà garantire alle donne in situazioni di difficoltà l’opportunità di uno spazio e di un tempo a loro dedicato, senza ombra di dubbio specializzato, in grado di prendere in carico e attivare tutte le possibili procedure di aiuto, supporto e protezione. A.S.T.R.A. vuole essere un ulteriore importante passo, che l’amministrazione comunale sta ponendo in essere per contrastare il grave e preoccupante fenomeno della violenza contro le donne. E’ ovvio che proseguiremo con percorsi di informazione e sensibilizzazione, avvio di supporto a microimpresa e riaffidamento di case di accoglienza”. Il Centro Antiviolenza offrirà, dunque, ascolto dedicato, assistenza psicologica, legale (civile e penale, anche per i diritti delle donne immigrate, grazie alla collaborazione di legali specializzate), consulenza di mediazione linguistica e culturale e percorsi di accoglienza effettuati da operatrici appositamente formate. Chi volesse accedere al servizio, non ha che da chiamare le operatrici dell’associazione “Le Onde Onlus”, al tel. 091.327973, il lunedì,  venerdì, sabato e domenica, dalle 9 alle 15, mentre martedì, mercoledì e giovedì, dalle 13.30 alle 19.30.

Di

Ultime notize

Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

23 luglio 2016, Commenti disabilitati su Europa, la strage degli innocenti. E le “vittime” si fanno carnefici, perchè?

L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

28 maggio 2024, Commenti disabilitati su L’appello – I compagni di Giuseppe Di Matteo

UNA STRADA PER IL SUD

26 maggio 2024, Commenti disabilitati su UNA STRADA PER IL SUD

LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

19 aprile 2024, Commenti disabilitati su LE MAFIE SONO UNA REALTÀ DEVASTANTE CON CUI FARE I CONTI, ANCHE IN TOSCANA

CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

28 marzo 2024, Commenti disabilitati su CON LA POVERTA’ CRESCONO ANCHE LE MAFIE

L’anno che verrà si celebra a Crotone

30 dicembre 2023, Commenti disabilitati su L’anno che verrà si celebra a Crotone

Video

Service Unavailable.